Sport Locale Automobilismo (Locale)

Due titoli per la 5 Speed nel Trofeo Italia Classico e Storico

Li hanno conquistati a Magione Francesco Fasolino e Francesco Bisceglia

Print Friendly and PDF

Epilogo di stagione più che positivo per i piloti della scuderia 5 Speed di Sansepolcro nel Trofeo Italia Classico e nel Trofeo Italia Storico, con le ultime gare andate in scena domenica 27 novembre all’Autodromo dell’Umbria “Mario Umberto Borzacchini” di Magione. Fa festa di nuovo Francesco Fasolino su Citroen Saxo Vts, che aveva praticamente il titolo in tasca già alla vigilia: con il quarto posto di classe, il pilota campano si aggiudica anche nel 2022 il primo posto assoluto nella Racing Start fino a 1600, oltre che quello delle vetture di cilindrata. Per lui, anche un secondo posto finale nell’intero Trofeo Italia Classico che comunque costituisce una conferma, ricordando la “doppietta” del 2021. “Il sabato ero andato molto bene – commenta Francesco Fasolino – e anche in qualifica avevo strappato il miglior responso cronometrico personale in 1’27”466, tempo molto vicino a quello dei piloti di elite. In gara, ho cercato di rimanere fra i primi 5-6 assoluti (giro più veloce in 1’27”954), poi però ho avuto un piccolo problema al semiasse: a quel punto, mi sono preoccupato soltanto di arrivare in fondo, chiudendo ottavo e quarto di classe. Questo bis in Racing Start mi riempie di grande soddisfazione e rivolto un sentito ringraziamento alla Tirreno Motorsport per avermi dato un’auto al top dalla prima all’ultima gara”. Primato in classe 1600 sfumato, invece, per Davide Fasolino, padre di Francesco, sempre con la Citroen Saxo Vts, ma nel gruppo Produzione di Serie, a dimostrazione di un feeling con la vettura che mai, forse, in questa annata è stato ideale. Per Fasolino senior, 24esimo piazzamento assoluto e secondo posto finale di classe dietro Filippo Leonardo Seri, anche lui su Citroen Saxo. Nel Trofeo Italia Storico, il 18enne Francesco Bisceglia di San Giustino ha già incamerato un titolo da esordiente al volante della Fiat Ritmo 105 Tc: quello nella classe 1600 del gruppo N per ciò che riguarda il IV Raggruppamento, periodo J1. E alla sua terza partecipazione, è riuscito a migliorare sensibilmente le prestazioni: dopo aver abbassato di quasi un secondo nella gara del 30 ottobre, adesso rispetto a quest’ultima ha tirato giù un secondo e 4 decimi (1”394 per l’esattezza) nel giro più veloce, coperto in 1’33”926, a dimostrazione di una crescita che è già in atto. “Il maltempo di sabato aveva condizionato le prove – ha dichiarato Bisceglia junior – e poi domenica, con il fondo stradale asciutto, abbiamo montato le gomme slik. Ho guadagnato due posizioni al traguardo, a seguito di un’auto che si è girata e di un’altra che ho sorpassato. Ho vinto definitivamente la classe e soprattutto ho accumulato un altro po’ di esperienza: va benissimo così, in vista del 2023”.

Redazione
© Riproduzione riservata
29/11/2022 14:29:41


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Automobilismo (Locale)

Guerrini e Prusak campioni d'inverno >>>

Mondiale Fia 2023, Guerrini e Prusak esordiscono in Svezia >>>

Il 3° Rally Terra Valle del Tevere e Arezzo torna ad accendere il “Raceday” >>>

Il 3° Rally Terra Valle del Tevere e Arezzo apre le iscrizioni >>>

Il 3° Rally Terra Valle del Tevere si conferma “tricolore” e internazionale >>>

Speed Motor, il presidente Tiziano Brunetti stila il bilancio del 2022 >>>

Due titoli per la 5 Speed nel Trofeo Italia Classico e Storico >>>

Ultimo atto stagionale per la 5 Speed di Sansepolcro sulla pista di Magione >>>

Due Ore Autostoriche, torna la classica endurance tricolore all’Autodromo di Magione >>>

Scuderia 5 Speed di Sansepolcro ancora protagonista sulla pista di Magione >>>