Notizie Nazionali Politica

Tajani eletto segretario di Forza Italia: "Una grande responsabilità"

"Omaggio a Silvio Berlusconi, non possiamo dividerci per piccole soddisfazioni personali"

Print Friendly and PDF

Forza Italia riparte da Antonio Tajani. Lo storico braccio destro di Silvio Berlusconi è stato eletto per acclamazione segretario azzurro. “Antonio, Antonio”, il coro scandito dalla platea al termine del voto, dove non è stato registrato alcun contrario o astenuto. Grande emozione per il vicepremier, che ha voluto ringraziare il mondo forzista per la fiducia concessa, per la stima e l’amicizia. Il primo pensiero è per il Cavaliere e per la sua famiglia: "Il primo messaggio di congratulazioni è di Marina e Pier Silvio Berlusconi. Augurano buon lavoro anche in vista delle prossime elezioni europee, continuano a seguire con affetto quella che secondo noi la più bella creatura di Berlusconi".

"Non sarò mai Maradona, cercherò di far sì che questo movimento coinvolga il maggior numero di persone, conterò molto sugli amministratori locali, dando vita a una sorta di consulta dei sindaci", ha proseguito Tajani dal palco all'Eur, sottolineando che l'Italia è il Paese del diritto e che sarà lui il primo a rispettare le regole. Forza Italia non sarà un postificio, ha aggiunto: "Non possiamo permetterci di dividerci per piccole questioni, lo dobbiamo per rispetto a Berlusconi, non possiamo dividerci per piccoli interessi particolari". Unità, la stella polare di Tajani: "Lavoriamo inseguendo la vittoria, perseguendo un risultato, il regalo che possiamo fare a Berlusconi, dobbiamo dimostrare che siamo in grado di camminare con le nostre gambe. C'è una fetta importante del paese che guarda a noi con straordinaria attenzione".

Forza Italia lavorerà inseguendo la vittoria e perseguendo un risultato, il regalo per il Cavaliere è quello di dimostrare di essere in grado di camminare con le proprie gambe. Dopo un passaggio sulla situazione finanziaria del partito - "vanno molto meglio, stanno crescendo i contributi spontanei, questo significa nel rispetto della legalità" - Tajani si è soffermato sulla necessità di viaggiare tutti nella stessa direzione:"Qui non c'è un segretario, non ci sono quattro vice, non ci sono tre capigruppo... C'è una classe dirigente nazionale che è in grado di essere punto di riferimento, da Milano a Roma a Pantelleria. Che è in grado di assumersi la responsabilità di guidare il paese". Un pensiero anche all'Europa, casa di Forza Italia: "In Europa si fidano di noi, anche nei palazzi di Bruxelles arriva un messaggio sullo stato salute di Fi. Hanno bisogno di Forza Italia, non li possiamo deludere". Poi una battuta sul presidente Sergio Mattarella: "Rivolgo un pensiero deferente al capo dello Stato, da segretario di una forza di governo che ha sempre difeso le regole".

Notizia e foto tratte da Il Giornale
© Riproduzione riservata
24/02/2024 18:34:14


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Salis candidata per le Europee: la conferma di Bonelli e Fratoianni >>>

Giorgia Meloni tra i leader più influenti del mondo >>>

I banchi a rotelle della Azzolina? Pagati 150 euro l'uno, svenduti a un euro >>>

Bossi boccia Salvini: "Alla Lega serve un nuovo leader " La replica: "Abituato alle sue critiche" >>>

Compleanno della Lega tra tanti mal di pancia e l'assalto di Forza Nord >>>

Puglia, M5S esce da giunta Emiliano. Conte: "Non possiamo chiudere gli occhi" >>>

Bari, per salvare il campo largo spunta pure l'ipotesi Vendola >>>

"Hai debuttato a Palazzo Chigi, non sai cos'è la militanza". Schlein a muso duro contro Conte >>>

Ricostruzione Castelluccio di Norcia, firmato il contratto d’appalto >>>

"Voti comprati per 50 euro". Terremoto in Regione Puglia: si dimette assessore del Pd indagata >>>