Notizie Locali Cronaca

Arezzo, picchia i genitori che non gli danno i soldi per acquistare la droga

Denunciato per maltrattamenti e lesioni personali un 29enne

Print Friendly and PDF

Nella mattinata, i Carabinieri della Stazione di Arezzo hanno deferito in stato di libertà per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali un 29enne aretino che, più volte, aveva percosso i propri genitori ultrasessantenni per procurarsi denaro per l’acquisto di sostanze stupefacenti.Gli accertamenti effettuati dai militari hanno consentito di ricostruire numerosi episodi di aggressione che, in particolare nell’ultimo periodo, sono risultati essere sempre più violenti, tanto che le vittime, inizialmente non inclini a farlo, sono state costrette a ricorrere alle cure dei medici del Pronto Soccorso del locale “Ospedale San Donato” per le gravi lesioni riportate. I coniugi, esasperati e terrorizzati da quanto subito, hanno lasciato l’abitazione per non avere contatti con il figlio.
 

Redazione
© Riproduzione riservata
09/02/2019 12:47:29


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Covid-19: ancora nessun nuovo positivo e un altro guarito nell'Aretino >>>

La Lega contro l’aumento delle tasse a Subbiano >>>

Ladro deruba operai che stavano lavorando a Città di Castello >>>

Covid-19: i carabinieri del Nas di Firenze oggi alla rsa di Bucine >>>

I carabinieri arrestano uno spacciatore in piazza San Domenico ad Arezzo >>>

Da Sansepolcro a Scampia per acquistare la droga da rivendere in Valtiberina >>>

Arezzo, tre incendi ravvicinati e in poche ore divorano 4000 metri di oliveta >>>

Anghiari, sbanda e finisce con l'auto contro quelle in sosta >>>

Arezzo: scontro fra un'auto e un furgone sulla statale 73 >>>

Covid-19: prosegue l'incremento zero in provincia di Arezzo >>>