Salute & Benessere Medicina

La lotta contro i tumori del seno e dell’utero si fa anche con l’arte

Arthemisia e Komen Italia insieme nella lotta al cancro

Print Friendly and PDF

L’Arte della Solidarietà è la nuova iniziativa legata alle mostre d’arte, realizzata da Arthemisia insieme a Komen Italia, organizzazione basata sul volontariato e in prima linea nella lotta ai tumori del seno. Con la mostra “Chagall. Sogno d’amore”, che ha aperto al pubblico il 15 febbraio nella Basilica di Pietrasanta a Napoli, ha preso il via l’innovativa iniziativa di solidarietà che lega la cultura alla salute. Arthemisia devolverà una parte degli incassi provenienti dalla vendita dei biglietti di ingresso alle mostre per realizzare progetti concreti, condivisi e raccontati passo dopo passo a tutti i visitatori.

La tappa napoletana

Le prime attività di questa partnership virtuosa tra Arthemisia Komen Italiaprenderanno il via già dopo poche settimane dall’apertura della mostra: dall’8 al 10 marzo, infatti, farà tappa a Napoli per la prima volta la Carovana della Prevenzione che con le sue tre Unità Mobili ad alta tecnologia e in collaborazione con Dedalus Cooperativa Sociale offrirà gratuitamente esami diagnostici per la prevenzione dei tumori del seno e del collo dell’utero, consulenze specialistiche, laboratori pratici per la promozione di stili di vita sani, in particolare a donne in difficoltà, vittime di violenza o di tratta.

L’arte è una potente medicina

“È una formula nuova – dice Iole Siena, presidente di Arthemisia – che vogliamo sperimentare partendo dalla mostra di Napoli per poi portarla in tutto il mondo. L’arte è bellezza e con questo nuovo progetto ci ripromettiamo di portare un po’ di bellezza anche nella vita delle persone meno fortunate. Siamo certi che il nostro pubblico amerà partecipare a questo grande progetto al nostro fianco”.  “Questo progetto coinvolge e chiama a raccolta gli amanti dell’arte per regalare opportunità di salute alle donne che vivono in condizioni di disagio. L’arte è una potente medicina per il corpo e per la mente – dichiara il Prof. Riccardo Masetti, presidente della Komen Italia – e può contribuire a ridurre gli stati d’ansia e di depressione che spesso accompagnano una malattia oncologica, migliorando la capacità di recupero e la qualità della vita del paziente. Ma grazie alla generosità di Arthemisia l’arte aiuterà anche a portare direttamente opportunità di salute alle donne che vivono in condizioni di difficoltà e noi metteremo tutto il nostro impegno per fare in modo che la generosità di chi visita le mostre possa convertirsi in progetti concreti, rendicontabili e che davvero aiutino chi ne ha più bisogno”.

#iodonoconarte

I visitatori della mostra potranno esprimere la loro partecipazione anche sui social, utilizzando l’hashtag #iodonoconarte. Le foto pubblicate saranno poi condivise sulla pagina di Komen Italia. Sarà possibile inoltre sostenere il progetto “L’Arte della Solidarietà” con una donazione sul sito. Per seguire quello che verrà realizzato concretamente è possibile scrivere a charity@arthemisia.it.

Notizia e Foto tratte da Tiscali.it
© Riproduzione riservata
25/02/2019 08:57:34


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Medicina

Allattamento al seno: 820 mila vite salvate ogni anno se durasse fino al sesto mese del bimbo >>>

Gravidanze indesiderate: arriva il contraccettivo da orecchio >>>

La pennichella pomeridiana fa bene al cuore >>>

Perdite di sangue fra un ciclo mestruale e l’altro: che significa? >>>

La lotta contro i tumori del seno e dell’utero si fa anche con l’arte >>>

Tosse secca o grassa, i 6 rimedi naturali per calmarla >>>

I suffumigi: un rimedio naturale contro il raffreddore >>>

Fare le scale di corsa indica la salute del cuore >>>

Sono 4 miliardi le persone che si curano con le piante >>>

Attacchi di cuore e ictus in crescita: colpa dell’epidemia diabete >>>