Notizie Locali Comunicati

La nuova sede della VAB di Castiglion Fiorentino si dota di un idrante

L’inaugurazione alla presenza dei vertici di Nuove Acque

Print Friendly and PDF

Dopo l’inaugurazione dell’ala dedicata alla rimessa dei mezzi, avvenuta lo scorso 5 aprile, oggi la sede della VAB si dota di un nuovo idrante che Nuove Acque ha donato, installandolo a proprie spese.  L’inaugurazione si è tenuta questa mattina alla presenza dei vertici di Nuove Acque che hanno incontrato una delegazione della VAB, la Vigilanza Antincendio Boschivo della protezione civile di Castiglion Fiorentino, per un confronto sul corretto uso della risorsa idrica nei vari campi di applicazione.

L’azione di “questi angeli con la tuta arancione” non si limita alle attività di contrasto agli incendi. Durante tutto l’anno collaborano sia con l’Amministrazione Comunale che con le varie Associazioni del territorio per il corretto svolgimento delle manifestazioni.  La VAB di Castiglion Fiorentino, nata nel 1992, oggi conta 80 iscritti di cui una 45 operativi. Il suo parco macchine è composto da 4 mezzi attrezzati per l’antincendio, di cui uno può essere trasformato in un mezzo per la Protezione Civile, e un mezzo di trasporto. Fa parte sia della Colonna Mobile Regionale che della Consulta del Volontariato provinciale. Dal 1997 in poi, anno del terremoto a Colfiorito (Umbria) ogni qualvolta suona la ‘campanella’ i volontari partono alla volta dei luoghi colpiti da calamità. Un impegno costante e disinteressato visto che la VAB è composta esclusivamente da volontari. 
“Un giorno importante per la VAB che potrà usufruire da ora in poi di un idrante utilissimo per ricaricare i mezzi antincendio con notevole risparmio di tempo e quindi consentendo un miglioramento notevole di tutto il servizio. Un ringraziamento a Nuove Acque per la donazione fatta non solo alla VAB ma indirettamente anche a tutta la comunità castiglionese” ha dichiarato Luca Fabianelli. “Parte da Castiglion Fiorentino e dalla valdichiana aretina il programma di eventi per i 20 anni di attività di Nuove Acque - dichiara il Presidente di Nuove Acque Paolo Nannini - Un programma che vuole toccare tutto il territorio servito, valorizzando gli investimenti fatti, sempre con il massimo rispetto per l’ambiente e la risorsa idrica”. “Un ringraziamento a tutti i volontari per il servizio reso a tutta la comunità, sono sempre pronti ad affrontare le emergenze ed esigenze che arrivano dalla popolazione” ha concluso il sindaco Mario Agnelli. 

Redazione
© Riproduzione riservata
12/10/2019 17:51:12


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Il Comune di Talla destina il bonus idrico a bar, ristoranti e servizi alla persona >>>

Il Generale di Corpo d'Armata dei Carabinieri in visita al parco nazionale delle Foreste Casentinesi >>>

San Zeno ad Arezzo, chili di polveri e tonnellate di ceneri >>>

Oltre 12 milioni all’ospedale della Valtiberina, “Ecco come saranno utilizzati” >>>

Progetto sportelli aiuto e auto aiuto ludopatie a Sansepolcro >>>

Importante donazione Kiwaniana al reparto rianimazione ospedale di Città di Castello >>>

Ralli: “Ghinelli chiama in soccorso Salvini, affronti invece le proprie responsabilità” >>>

Coronavirus in Toscana: oltre 31,5 milioni di euro di premi aggiuntivi per il personale sanitario >>>

Mattoni: Salvini ad Arezzo, comune e regione a portata di mano >>>

Comune di Città di Castello e sindacati firmano un documento di intenti condiviso sul bilancio 2020 >>>