Notizie Locali Eventi

Anghiari: in 1015 alla partenza de "L'Intrepida"

Nuovo successo della cicloturistica d'epoca fra tanti ex campioni del pedale

Print Friendly and PDF

Alla fine, quando alle 8.45 di ieri mattina è stato dato il via dopo l’esecuzione dell’inno di Mameli, i partecipanti erano 1015, appena 5 in meno rispetto ai 1020 dello scorso anno, ma l’obiettivo del totale a quattro cifre era stato ugualmente raggiunto, con gente venuta persino dall’Argentina. Ed è questo ciò che contava per gli organizzatori de “L’Intrepida”, la cicloturistica d’epoca che ad Anghiari ha consumato l’ennesima edizione – ossia l’ottava della serie – nel segno del grande successo, sotto un sole che di buon’ora sbucava dalla nebbia e un pericolo della pioggia ancora fugato. “Abbiamo un contratto di altri due anni che non prevede l’acqua – ha detto scherzando un soddisfattissimo presidente Fabrizio Graziotti – e ciò che volevamo si è realizzato: il migliaio di iscritti deve diventare un obiettivo stabile e la nostra manifestazione crescere di anno in anno nella sua prerogativa di evento che coinvolge il paese per una intera settimana”. Mentre i colorati ciclisti si stavano allineando in piazza Baldaccio e anche il contorno femminile in abiti d’epoca stava completando la degna coreografia, ecco sfilare i big tanto attesi. Il primo è stato Maurizio Fondriest, che aveva in serbo un regalo per l’occasione: “La bici con la quale pedalo oggi (Legnano n.d.a.) è quella con cui ho vinto il titolo mondiale nel 1988 in Belgio. Solo le ruote non sono le stesse e ricordo che è del 1987, per cui in linea con il regolamento di questa manifestazione”. Poi parla di quel giorno di 31 anni fa: “Indossare la maglia iridata era il mio sogno, che è diventato realtà a 23 anni, ma ricordo con affetto anche questa vallata, perché nell’aprile del 1986 ho vinto in solitudine una tappa del Giro delle Regioni sul traguardo di Citerna”. Arrivano poi altri gli altri ex campioni del mondo e solo Moreno Argentin non è in tenuta da… Intrepida: “Ho fatto le ore piccole stanotte, perché mi volevo godere la bellezza di questa zona”, ha detto. E intanto, ecco Francesco Moser che ha distribuito le divise del suo evento, “La Moserissima”, anche a un altro grande del pedale che ha firmato l’albo d’oro del Giro d’Italia: Gianni Motta. Pure quest’ultimo ha un risvolto da confidare: “Ad Anghiari vengo per la prima volta, ma conosco bene la Valtiberina, perché quando correvo c’era uno di Sansepolcro che mi procurava gli accessori della bicicletta”. Ci sono anche Giovan Battista Baronchelli, grande avversario di Moser nei primi anni ’70 e l’aretino Rinaldo Nocentini, che al primo posto di ristoro ammette: “Il paesaggio è straordinario, ma il percorso è tutt’altro che facile”. Tatiana Guderzo, l’altra ex iridata di turno, non ha fatto mistero della sua emozione nel partecipare a questa pedalata e poco prima della partenza si sono presentati anche il sindaco anghiarese, Alessandro Polcri e il suo vice, Claudio Maggini, che non ha perso l’occasione per lanciare la battuta: “Stamani sarò il suo gregario”. La piazza non contiene più l’enorme bagno di folla e colori: si parte ed è un corteo interminabile, che si dirada lungo le rampe della provinciale di Caprese Michelangelo. A Ponte alla Piera, la comunità locale ha preparato un rinfresco di lusso e Francesco Moser, giunto fra i primi, chiude con una frase lapidaria: “Va sempre a finire così, quello che si mangia è sempre più di quello che si brucia in sella”.   

Nella foto: la linea di partenza de L'Intrepida 2019 

Redazione
© Riproduzione riservata
20/10/2019 22:13:10


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Mercatini di Natale ad Arezzo, torna il Villaggio Tirolese >>>

Primo posto ad Assen per la scuola di ballo “Birimbo Dance Academy” >>>

Presentata l'edizione 2019 di Arezzo Città del Natale: tante le novità >>>

Iniziativa del FAI di Città di Castello: “San Martino a Pistrino. Tra arte e sapori” >>>

“Conoscere i disturbi dello spettro autistico, per una cittadinanza consapevole” >>>

Giornata dedicata al ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace >>>

Successo per la "Castagnata" organizzata dai Campanari di Sansepolcro >>>

Nel fine settimana Città di Castello capitale del commercio >>>

Sansepolcro, Isa Danieli e Giuliana De Sio aprono la Stagione Teatrale 2019-2020 >>>

Sansepolcro, venerdì la presentazione del calendario dell'Associazione "Cultura della Pace" >>>