Notizie Locali Comunicati

Nel 2019 un salto di qualità tecnologico per la Polizia Municipale di Città di Castello

L’assessore Luca Secondi: “Dal primo febbraio in servizio due nuovi vigili urbani”

Print Friendly and PDF

Il 2019 della Polizia Municipale è stato caratterizzato dall’attuazione di un nuovo modello organizzativo finalizzato all’aggiornamento professionale degli operatori e all’impiego di un maggior numero di addetti nei servizi esterni sul territorio. Il risultato è stato un incremento dell’attività complessiva del corpo, contraddistinta in particolare da un salto di qualità tecnologico nel monitoraggio rivolto alla tutela della sicurezza urbana e al contrasto delle violazioni del codice della strada. La Polizia Municipale ha collaborato in 29 casi all’attività investigativa delle forze dell’ordine attraverso l’accesso alle immagini fornite dal sistema comunale di videosorveglianza, che conta allo stato attuale 45 telecamere installate in 26 siti del centro storico. Sono così stati individuati gli autori di alcuni reati, prevalentemente contro il patrimonio. A partire dal luglio scorso, il corpo si è dotato del Targa System, una sofisticata strumentazione per il pattugliamento su strada che ha permesso di rilevare 240 infrazioni per omessa revisione dei veicoli e 63 per mancata copertura assicurativa. “Migliorare la dotazione tecnologica della Polizia Municipale con strumenti moderni di controllo del territorio è una priorità dell’amministrazione comunale per supportare l’indispensabile compito di garanzia della legalità e della sicurezza urbana nel quale il corpo è impegnato, attraverso una collaborazione proficua con le forze dell’ordine locali”, commenta l’assessore al ramo Luca Secondi, nel preannunciare che “dal primo febbraio, con l’entrata in servizio di due nuovi vigili urbani, daremo ulteriore impulso a un’attività che nel 2019 ha conseguito importanti risultati in termini di operatività e qualità, per i quali è doveroso il ringraziamento al comandante Joselito Orlando, al vice comandante Graziano Fiorucci e a tutti gli addetti della Polizia Municipale”. Attraverso le 18 unità in dotazione il corpo ha lavorato nei 12 mesi trascorsi su un numero maggiore di pratiche (1.103), con una intensificazione degli accertamenti anagrafici effettuati sulle residenze (2.152), l’emanazione di 285 ordinanze, il rafforzamento del contrasto delle violazioni del codice della strada, con particolare riferimento alle soste irregolari (5.267 violazioni accertate) e ai pattugliamenti su strada (257 servizi con 2.600 veicoli controllati), nei quali sono state accertate 416 infrazioni per superamento del limite di velocità consentito grazie al Telelaser. Complessivamente sono stati 68 i documenti di guida ritirati (di cui 12 patenti), con l’esecuzione di 4 fermi amministrativi, 34 sequestri amministrativi e la decurtazione di 750 punti dalle patenti. Le principali violazioni da parte degli automobilisti hanno riguardato in 76 casi infrazioni per mancato uso delle cinture, in 22 la guida con telefonino, in 36 la mancata precedenza, in 75 la velocità pericolosa e in 4 la guida in stato di ebbrezza. In aumento il numero di incidenti rilevati dal personale in servizio: 181 sinistri, di cui 108 con soli danni ai veicoli, 71 con lesioni a persone e 2 con il decesso degli automobilisti coinvolti. Al lavoro su strada si è affiancata una parallela attività di polizia giudiziaria sull’infortunistica stradale, che ha condotto anche all’esecuzione di 3 sequestri penali e all’effettuazione di 22 attività di indagine delegate dall’autorità giudiziaria. Nel 2019 è stata potenziata l’azione di contrasto degli illeciti edilizi, che ha portato all’effettuazione di 45 sopralluoghi, con 10 violazioni accertate. Contestualmente sono ripresi i controlli sugli esercizi pubblici e le attività di natura commerciale, insieme alla verifica del rispetto delle prescrizioni imposte ai locali notturni. Nelle giornate di mercato è stato implementato il numero di operatori della Polizia Municipale incaricati di svolgere il servizio di vigilanza, a salvaguardia di tutti i frequentatori e soprattutto per il miglior utilizzo delle zone interessate. Il personale addetto ha rilasciato nei 12 mesi trascorsi 1.487 documenti, tra autorizzazioni per il transito e la sosta dei veicoli nella Zona a Traffico Limitato, permessi per disabili e occupazioni di suolo pubblico, con 81 pratiche trattate per oggetti e documenti rinvenuti. “La modifica del modello organizzativo del corpo – spiega il comandante Joselito Orlando - è stata perseguita con la finalità di assicurare una maggiore vicinanza al cittadino, che nel nuovo anno verrà ulteriormente perseguita attraverso il potenziamento dell’attività della centrale operativa, e di garantire la massima collaborazione con gli altri settori dell’amministrazione comunale, con le istituzioni locali e con le forze dell’ordine”. “Tutto questo – puntualizza il responsabile dei Vigili Urbani – ha consentito, specialmente nel centro storico e nelle principali frazioni, l’attuazione azioni specifiche mirate alla salvaguardia della sicurezza urbana, effettuando interventi su indicazione e in collaborazione dei Servizi Sociali, fino all’individuazione di veicoli in stato di abbandono, alla repressione di illeciti per affissione pubblicitaria abusiva sulle strade, oltre alla verifica delle segnalazioni fornite Sogepu per errati conferimenti di rifiuti”. Ad arricchire l’attività della Polizia Municipale, al di là dei compiti di controllo, è stata una costante attenzione all’educazione stradale rivolta agli studenti delle scuole. Nel 2019 sono state coinvolte 21 classi di 3 istituti, con circa 450 bambini, dalla scuola dell’infanzia alle prime due classi della primaria, che hanno avuto l’opportunità di apprendere dai vigili urbani appositamente formati le principali nozioni sul codice della strada.

Redazione
© Riproduzione riservata
21/01/2020 17:52:52


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

"Anas rispetti l’impegno preso con il Comune di Anghiari: asfaltare l'abitato di San Leo" >>>

Creare una commissione per il controllo e la sicurezza di Città di Castello >>>

Case Popolari Arezzo: l’assessore Nisini risponde alla lettera del Sunia >>>

Podere Rota, il Comune di Montevarchi ha votato contro all'aumento delle tariffe >>>

"Negata la richiesta della convocazione periodica della commissione ambiente" >>>

Progetto Valtiberina propone il progetto "Botteghe artigiane nel centro storico" >>>

Governo e Regione Toscana intervengano a sostegno dell'economia >>>

Centri di aggregazione sociale: da restituire alla città anche per incontri e dibattiti politici >>>

Coronavirus: le riflessioni del sindaco di Bagno di Romagna >>>

Coronavirus, Fiera Antiquaria di Arezzo senza espositori provenienti dalle zone focolaio >>>