Rubrica Tecnologia

Anche l'App Telegram si aggiorna e introduce le videochiamate

Le emergenze del 2020 hanno evidenziato la necessità di comunicare faccia a faccia

Print Friendly and PDF

C'è anche Telegram tra le numerose piattaforme che si posso usare per fare videochiamate. La app, che ha appena compiuto 7 anni e conta 400 milioni di utenti su scala globale, ha infatti annunciato l'introduzione delle videotelefonate tra due utenti, sia su iPhone che su dispositivi Android.

"Il 2020 ha evidenziato la necessità di comunicare faccia a faccia", ha scritto la società sul suo blog in un chiaro riferimento alla pandemia di Covid-19 e ai conseguenti lockdown.

La novità - spiega Telegram - è in versione alfa, quindi non ancora definitiva, e sarà aggiornata con nuove funzioni e miglioramenti nel corso del tempo. Nei prossimi mesi, invece, arriveranno le videochiamate di gruppo. Le chiamate video, sottolinea la app, saranno protette dalla crittografia "end-to-end" al pari delle chat.

Notizia e Foto tratte da Tiscali
© Riproduzione riservata
21/08/2020 19:28:17


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Tecnologia

Samsung cala l'asso: ecco il Galaxy S21 >>>

WhatsApp, hai ricevuto questo codice? Ti stanno rubando l'account >>>

Facebook userà la AI per scrivere notizie >>>

Huawei annuncia l'apertura della prima fabbrica in Europa >>>

C'è ancora vita per i telefonini non intelligenti >>>

WhatsApp lancia il carrello per fare acquisti in chat: come funziona >>>

Il passaggio dalle reti di comunicazione in rame a quelle in fibra è vantaggioso per tutti >>>

Smartphone: la classe media va in Paradiso >>>

Google Foto, niente più spazio illimitato. E gli utenti protestano >>>

Arrivano su WhatsApp i messaggi che si autodistruggono: ecco come si attiva la nuova funzione >>>