Notizie Locali Cronaca

Arezzo nel caos per colpa della movida senza controllo

Aggredito anche un ispettore della polizia municipale

Print Friendly and PDF

Arezzo fuori controllo per colpa di gruppi di ragazzi che non rispettano le normative anti Covid e tengono comportamenti fuori dalle righe. La zona più interessata da questi fenomeni è quella di Piazza della Badia, diventata ormai uno dei centri principali della città per la movida senza regole. Urla, persone che orinano o vomitano davanti a portoni delle abitazioni, mascherine non indossate e una multitudine di episodi di volgarità e atti vandalici che mettono a dura prova chi vive in questo angolo di Arezzo. In questo marasma notturno è stato anche aggredito un ispettore della polizia municipale, colpito da un ragazzino minorenne che è stato denunciato. Molti cittadini esasperati chiedono al sindaco Ghinelli e a coloro che sono preposti al controllo di utilizzare il "pugno duro", perche - dichiarono - cosi non si può andare avanti.

Redazione
© Riproduzione riservata
11/10/2020 18:38:38


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Covid-19: nell'Aretino, 37 nuovi casi a fronte di 1270 tamponi e un decesso >>>

Covid-19: in Toscana scendono ancora i nuovi casi (658) >>>

Cesa: pedone 31enne investito assieme al suo cane >>>

Città di Castello: morto l'ex partigiano Lido Luchetti >>>

Denunciati dalla Polizia di Stato con 215.000 euro nascosti nell’auto >>>

In Umbria guariti superano ancora nuovi casi Covid >>>

Città di Castello: cordoglio per la morte dell'artista Giulio Mariucci >>>

Sospesi i lavori per il secondo ponte sul Tevere a Sansepolcro >>>

Sansepolcro, alla guida di un muletto urta un macchinario procurandosi vari traumi >>>

In Umbria ancora più guariti dal Covid-19 che nuovi casi >>>