Rubrica Tecnologia

Attenti a questo puntino arancione: qualcuno sta ascoltando la telefonata

Il puntino arancione in alto a destra dello schermo segnala un pericolo

Print Friendly and PDF

Contro il timore di poter essere intercettati tramite videocamera o audio del cellulare, a causa di una qualsiasi applicazione fuori controllo, arriva uno specifico quanto semplice intervento che fa parte del pacchetto degli aggiornamenti di iOS14 dedicati all'iPhone.

Nel sistema operativo viene infatti introdotta, accanto ad un numero consistente di novità, anche una elementare modalità che consente di poter tenere costantemente sotto controllo l'attivazione di microfono e fotocamera, qualora non siano stati volontariamente attivati dal proprietario dell'apparecchio elettronico.

Nella parte in alto a destra dello schermo del cellulare compare infatti ora, proprio al di sopra del segnale di ricezione, un puntino che può rivelare se i sistemi di registrazione sono o meno attivi. Quando il segnale assume una colorazione arancione, ciò significa che una applicazione del telefono sta utilizzando o la videocamera o il microfono dell'apparecchio elettronico, quando è verde che un'app ha la possibilità di filmare o registrare, ma che in quel momento non è in funzione.

Se una app qualsiasi sta quindi cercando di usare di nascosto uno dei due sistemi di registrazione, sarà possibile rendersene conto semplicemente dando uno sguardo al monitor del cellulare. Una soluzione adottata da Apple anche a causa delle denunce effettuate da alcuni utenti e rivolte in particolar modo contro Facebook. Qualcuno ha infatti spiegato di aver ricevuto delle pubblicità attinenti ad un argomento trattato a voce poco dopo averne parlato, senza che vi fosse alcun'altra possibilità per il social network di arrivare a quell'informazione. Il sospetto è quindi che attraverso il controllo non autorizzato del microfono queste informazioni possano esser state recepite e quindi riutilizzate a scopi commerciali. Un sospetto di spionaggio rispedito indietro al mittente proprio da Facebook che nega ogni responsabilità a riguardo, ma che ha fatto nascere tra gli utenti più di qualche preoccupazione.

Ecco, probabilmente, il perchè dell'introduzione di un sistema di protezione della privacy da parte di Apple con il nuovo aggiornamento del sistema operativo di iPhone, come spiegato dalla casa di Cupertino. "La privacy è un diritto umano fondamentale ed è al centro di tutto ciò che facciamo”, ha spiegato proprio la Apple, come riportato dal “The Sun”. “Ecco perché con iOS14 ti offriamo un maggiore controllo sui dati che condividi e una maggiore trasparenza sul modo in cui vengono utilizzati. Un indicatore appare nella parte superiore dello schermo ogni volta che un'app utilizza il microfono o la fotocamera. E nel Centro di controllo, puoi vedere se un'app li ha utilizzati di recente”, chiarisce l'azienda.

Notizia e foto tratte da Il Giornale
© Riproduzione riservata
18/10/2020 19:18:05


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Tecnologia

Quei messaggi truffa su WhatsApp: tutto quello che c'è da sapere >>>

Windows 11, il tuo pc è compatibile? Cosa è il TPM >>>

Addio Skype, Windows 11 ne segna la fine >>>

"Proteggiamo la privacy": WhatsApp ci riprova >>>

L’Europa in prima linea contro le fake news: “La disinformazione mina la fiducia dei cittadini” >>>

Rivoluzione WhatsApp: arriva la funzione per chi ha più dispositivi >>>

Criptovalute, la mossa a sorpresa di Apple >>>

Disinformazione sul Covid-19, rimossi 18 milioni di contenuti da Facebook e Instragram >>>

L’iPhone pieghevole è sempre più vicino >>>

Rivoluzione WhatsApp: ora si può anche inviare e ricevere denaro >>>