Rubrica Tecnologia

Su Instagram devi scegliere: farai vedere i like ricevuti?

Scegliere tra rendere tutti i like visibili oppure nasconderli al pubblico

Print Friendly and PDF

Ormai da tempo, Instagram valuta l'impatto sulla piattaforma derivante dalla scelta di tenere nascosto il conteggio dei like ricevuti dai post. I pareri raccolti in merito sono contrastanti: c'è chi apprezza l'iniziativa ritenendola in grado di contribuire a focalizzare l'attenzione sulla qualità dei contenuti, mentre coloro che hanno fondato la popolarità sui numeri tendenzialmente non sono d'accordo. Arriva oggi la notizia di una nuova fase di test, avviata con l'introduzione di una funzionalità aggiuntiva pensata per fornire agli utenti un maggiore controllo.

Pochi gli account al momento coinvolti nella sperimentazione, come sempre con l'obiettivo di generare feedback. La caratteristica offre la libertà di scegliere fra tre opzioni: nascondere il conteggio dei like attribuiti ai post degli altri e mostrati all'interno del proprio feed, visualizzarli tutti, nascondere agli altri quelli ricevuti dai propri contenuti. Di fatto il social network delega la decisione ai suoi iscritti anziché calarla dall'alto e imporla in modo forzato. Se le opinioni raccolte saranno positive, il raggio d'azione verrà in futuro ampliato all'intera community.

Stando a quanto dichiarato da un portavoce, lo stesso approccio sarà oggetto di una fase di sperimentazione anche su Facebook entro le prossime settimane:"Lo stiamo testando su Instagram per iniziare, ma metteremo alla prova un'esperienza simile su Facebook; impareremo da questo nuovo piccolo esperimento e condivideremo presto ulteriori dettagli".

Le modalità di gestione di like e reazioni sui social network costituiscono un tema dibattuto a lungo e, con tutta probabilità, nessuna tra le soluzioni già introdotte o al vaglio si rivelerà in grado di mettere d'accordo tutti. A opporsi all'ipotesi di una loro scomparsa sono stati anzitutto gli influencer, manifestando il timore di veder improvvisamente scomparire il principale strumento attraverso cui attirare le sponsorizzazioni dei brand (e generare profitto).

L'altro lato della medaglia è rappresentato da centinaia di milioni di utenti che, pur non godendo dello stesso seguito in termini di follower, si trovano a fare i conti con feedback talvolta al di sotto delle aspettative. 

Notizia e foto tratte da Il Giornale
© Riproduzione riservata
04/05/2021 05:19:38


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Tecnologia

L’incredibile vicenda del sito che consente di denunciare sul web chi favorisce l’aborto >>>

La nuova privacy "obbligatoria" di WhatsApp? >>>

Smartphone, addio al caricabatteria: anche Google segue Apple e Samsung >>>

WhatsApp, ecco la funzione View Once >>>

WhatsApp e Instagram sanno tutto: cosa accade con i nostri dati >>>

Troppe foto sexy su Instagram? Ora puoi bloccarle >>>

Quei messaggi truffa su WhatsApp: tutto quello che c'è da sapere >>>

Windows 11, il tuo pc è compatibile? Cosa è il TPM >>>

Addio Skype, Windows 11 ne segna la fine >>>

"Proteggiamo la privacy": WhatsApp ci riprova >>>