Notizie dal Mondo Cronaca

Russia, sparatoria in università a Perm: 6 morti e 24 feriti

L’aggressore si trova in ospedale in gravi condizioni

Print Friendly and PDF

È di sei morti e 24 feriti – di cui 19 da arma da fuoco, uno definito «grave» – il bilancio della sparatoria avvenuta all'interno dell'Università Statale di Perm in Russia dove un giovane studente ha fatto irruzione aprendo il fuoco contro studenti e professori. Il killer dell'università di Perm dopo la sparatoria si è barricato in un’aula ed ha opposto resistenza armata alle forze in tenuta antisommossa: «è stato neutralizzato» avevano annunciato i media russi, dopo che in un primo momento era stata data la notizia del suo arresto. Successivamente il Comitato Investigativo russo ha confermato che l’aggressore è vivo ed è ricoverato in gravi condizioni in ospedale, dove sta ricevendo cure mediche. «E' vivo, ma è in terapia intensiva. Non è possibile interrogarlo» ha spiegato il Comitato inquirente. 

L'assalitore del campus di Perm è stato identificato come Timur Bekmansurov, 18 anni, iscritto al primo anno di giurisprudenza. Bekmansurov, secondo il sito di notizie di Perm, avrebbe lasciato un post su Facebook prima di entrare in azione in cui anticipava l'attacco e le motivazioni. «Non è stato un attentato terroristico. Non sono membro di organizzazioni estremiste. Nessuno sapeva quello che avrei fatto. Ho organizzato tutto da solo», è il testo del post. Bekmamsurov parla di se come di una persona «sopraffatta dall'odio». Avrebbe inoltre pianificato l'attacco da tempo: le autorità locali sono comunque alla ricerca di potenziali complici. L’assalitore ha preso di mira uno degli edifici dell’università, ferendo più lievemente anche altre persone oltre a quelle dichiarate dal ministero dell’Interno russo. Numeri destinati a salire in queste ore, come riporta la Tass, agenzia di stampa ufficiale russa, citando anche il racconto preliminare delle scene a Perm da una fonte: «Alcuni ragazzi si sono chiusi negli auditorium delle università per nascondersi dall'aggressore, altri sono saltati fuori dalle finestre». Vladimir Putin esprime profonde condoglianze alle famiglie e agli amici delle persone uccise nella sparatoria all'università di Perm. Lo fa sapere il Cremlino.

 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
20/09/2021 13:54:20


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Usa: morto Colin Powell per complicazioni da Covid >>>

Covid, volano i contagi in Gran Bretagna tra zero restrizioni e la Delta >>>

Tre ballerini italiani morti in un incidente a Riad >>>

Pechino ha testato un missile ipersonico, allarme degli Usa >>>

Spazio, lanciata Lucy, la sonda Nasa per esplorare gli asteroidi di Giove >>>

Indonesia, 11 bambini annegati durante una gita scolastica >>>

Gran Bretagna, è morto David Amess: il deputato dei Tory è stato accoltellato in chiesa >>>

Usa, l’ex presidente Bill Clinton è in terapia intensiva per un’infezione >>>

Usa, bambino di due anni spara alla mamma collegata su Zoom >>>

Norvegia, armato di arco e frecce fa strage: almeno 5 morti e diversi feriti >>>