Notizie Locali Eventi

Ioleggoperchè, anche il Comune di Città di Castello partecipa al progetto

Il sindaco acquista un libro e domani lo donerà ad una biblioteca scolastica della città

Print Friendly and PDF

Un libro per la ripartenza. Il sindaco, Luca Secondi, dà il buon esempio acquista un libro che domani donerà ad una biblioteca delle oltre trenta della città, dall’infanzia, alla primaria fino alle “medie” e “superiori”, che hanno aderito con entusiasmo al progetto #ioleggoperchè, iniziativa dell’Aid (associazione italiana editori), sostenuta dal Ministero dell’Istruzione e dal Cepell (centro per il libro e la letteratura), finalizzato a potenziare le biblioteche scolastiche. Fino al 28 novembre tutti i cittadini potranno infatti entrare in una delle librerie che aderiscono all’iniziativa, acquistare un libro che andrà ad arricchire la biblioteca di un istituto. Il sindaco tifernate lo ha annunciato e fatto in “diretta” lanciando un accorato appello a tutti, nel corso della presentazione romanzo, di Giovanni Grasso, “Icaro, il volo su Roma”, (Rizzoli editore), promossa dall’'Associazione culturale Tracciati Virtuali, con il patrocinio del comune, che si è svolta ieri sera nel Salone Gotico del Museo del Duomo alla presenza di un folto pubblico nel rispetto delle norne anti-Covid. All’incontro, moderato dal Presidente dell’Associazione Tracciati Virtuali, Antonio Vella (editore) ha partecipato il deputato giornalista, Walter Verini che ha sollecitato l’autore per scoprire anche aspetti inediti di un romanzo di grande successo scritto da Giovanni Grasso,  giornalista parlamentare e scrittore, consigliere del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la stampa e la comunicazione. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo le biografie di Oscar Luigi Scalfaro e di Piersanti Mattarella, ed è autore di numerosi documentari televisivi di carattere storico. A rendere ancora più suggestivo e avvolgente l’incontro, l’applaudita performance musicale del maestro Fabio Battistelli (giunto direttamente da una mini tournèe a Madrid) noto clarinettista di fama internazionale e Anthony Guerrini alla chitarra, con brani di successo riferiti all’epoca storica tratteggiata nel romanzo di Grasso. “La presentazione di un romanzo, la presenza a Città di Castello di un personaggio di assoluto rilievo come Giovanni Grasso e la coincidenza con l’iniziativa #ioleggoperchè fanno della nostra città un vero e proprio trampolino di lancio per la ripartenza di un settore come quello dell’editoria e del settore tipografico-cartotrecnico che proprio qui da noi affonda le radici nella storia e ci proietta lo spero vivamente in un futuro da costruire insieme. Per queste ragioni diamo l’esempio ed acquistiamo un libro da donare alle nostre scuole, un piccolo segnale in grado di rafforzare l’offerta culturale e fornativa dei nostri ragazzi”, ha concluso il sindaco Luca Secondi nel corso dell’intervento di saluto preceduto da quello della direttirice del museo diocesano, Catia Cecchetti che ha sottolineato il grande messaggio “sociale e culturale” racchiuso nell’iniziativa. Anche Antonio Vella, Presidente dell’Associazione Tracciati Virtuali, promotore del Premio Letterario Città di Castello giunto alla XV edizione, ha ringraziato l’autore per aver scelto la “nostra città da sempre leader nel settore della grafica e cartotecnica caratterizzata da una grande vivacità culturale e progettuale. Acquistare un libro e donarlo ad una biblioteca scolastica è un gesto di grande civiltà e speranza”, ha concluso Vella. Dopo Il caso Kaufmann, Giovanni Grasso, con “Icaro, il volo su Roma”,  torna a mescolare storia e invenzione, ricostruendo nei dettagli l'epopea e il ricco mondo di relazioni di un eroe dimenticato che fece tremare la dittatura. La sera del 2 ottobre 1931, a bordo di un piccolo monoplano, Lauro De Bosis sorvolò Roma, beffando clamorosamente il regime, prima di scomparire nel Tirreno al termine di un volo fatale compiuto in nome della libertà. Un romanzo che racchiude l’amore travolgente fra Lauro De Bosis e Ruth Draper che si cementa nella lotta al fascismo. “Aver presentato oggi in questa sala ricca di storia e arte, in una città bellissima di grandi tradizioni come Città di Castello, nel momento in cui si sviluppa un progetto importante come #ioleggoperchè con duplici e nobili finalità è davvero una coincidenza significativa. Grazie a tutti coloro che hanno organizzato questo evento, una occasione di riflessione e arricchimento interiore e culturale ad ogni livello”, ha concluso, Giovanni Grasso. info: www.ioleggoperch.it

Redazione
© Riproduzione riservata
21/11/2021 16:58:29


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Monte Santa Maria Tiberina si prepara a celebrare San Sebastiano >>>

Chiusa la Mostra di Arte Presepiale a Sansepolcro con un bilancio molto positivo >>>

Città di Castello, il Cardinale Bassetti in visita alla mostra su Raffaello >>>

Stagione teatrale a Sansepolcro accedono solo gli abbonati >>>

A Subbiano tante calzine dolci per una tradizione da mantenere viva >>>

Mostra di Arte Presepiale a Sansepolcro: un successo senza precedenti! >>>

Grande attenzione del pubblico per la mostra dedicata alla Buitoni a CasermArcheologica >>>

“Frida Kahlo”, ultimi giorni per visitare la mostra a Sansepolcro >>>

Migliaia di persone hanno visitato la Mostra di Arte Presepiale a Sansepolcro >>>

Il Procuratore di Perugia, Raffaele Cantone, a Città di Castello per la mostra di Raffaello >>>