Notizie Locali Cronaca

Minacce di morte a Giani, il presidente: "Grazie alla Polizia"

Per l'efficienza e la dedizione dimostrate

Print Friendly and PDF

"Ringrazio la Digos e la Polizia di stato. La loro attività è stata, come ho già detto al questore di Firenze, una dimostrazione di efficienza e dedizione che ci consente di continuare a fare il nostro lavoro con serenità. Delle nostre forze dell’ordine siamo orgogliosi”.

Così questa mattina, nel corso dell'incontro con i giornalisti allo spazio Pimpa dell’Hub vaccinale del Mandela forum, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, dopo aver appreso la notizia della perquisizione di un 34enne nella provincia di Lucca ritenuto l'autore nei mesi scorsi di minacce di morte telefoniche contro lo stesso Giani per l'impegno della Regione nella campagna vaccinale.

Nell’occasione, il presidente ha ribadito: “I no vax rappresentano sempre più un peso. Lo sono nel momento in cui tutti i giorni vanno a chiedere il tampone e ingolfano il sistema. Lo sono nel momento in cui sono la netta maggioranza di coloro che occupano i posti letto negli ospedali. Sono la nettissima maggioranza di coloro che occupano le terapie intensive. Oggettivamente quando c’è da fare un sacrificio nella comunità, quello di vaccinarsi tutti, io devo essere fermo e rigoroso e questo riesco a farlo quando, come in questo caso, le forze dell’ordine ci sono vicine”.

Redazione
© Riproduzione riservata
15/01/2022 19:50:03


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Controlli rafforzati da parte dei carabinieri di Arezzo >>>

Arezzo: aggredita e ferita nella notte una 22enne all'uscita dal turno di lavoro >>>

Covid-19: sono 124 i nuovi casi nell'Aretino, con 177 guarigioni >>>

Morte del tifernate Marco Brunelli: si indaga per omicidio >>>

Truffe e furti, i carabinieri di Arezzo incontrano le fasce più deboli >>>

Bambino di 10 anni investito sulle strisce pedonali >>>

Città di Castello: mistero e riserbo, per ora, sul 41enne trovato morto in casa >>>

Covid-19: sono 150 i nuovi casi nell'Aretino, con 199 guarigioni >>>

Disoccupati, ma con la professione di spacciatori: arrestati madre e figlio >>>

Arezzo, fermato in A1 con oltre due etti di cocaina: due arresti >>>