Notizie dal Mondo Cronaca

Riappare lo spettro del nucleare, l’allarme Aiea

“La centrale di Zaporozhzhia è fuori controllo”

Print Friendly and PDF

La centrale nucleare di Zaporizhzhia, in Ucraina, è «fuori controllo». Il nuovo allarme sul più grande impianto nucleare in Europa, al momento controllato dalle forze russe, è arrivato dal capo dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) Rafael Grossi, che ha ribadito l'appello dell'organismo di vigilanza nucleare delle Nazioni Unite per l'accesso dei suoi ispettori alla centrale al fine di determinarne eventuali pericoli. Il contatto con la centrale di Zaporizhzhia, ancora gestita da tecnici ucraini ma sotto occupazione, è «fragile» e le comunicazioni non avvengono tutti i giorni, ha detto Grossi citato dalle agenzie internazionali. Dal canto suo, il capo dell'amministrazione filorussa della regione di Zaporizhzhia, Evgeny Balitsky, ha annunciato la disponibilità ad aprire le porte dell'impianto all'Aiea. «Siamo pronti a mostrare come l'esercito russo lo custodisce e come, invece, l'Ucraina utilizza le armi che riceve dall'Occidente, compresi i droni, per attacchi alla centrale nucleare», ha scritto Balitsky sul suo canale Telegram.
Ma il direttore generale dell'Aiea, l'Agenzia internazionale per l'energia atomica, Rafael Grossi insiste e sottolinea – come riportano i media internazionali – che «c'è un catalogo di cose che non dovrebbero mai accadere in nessun impianto nucleare», aggiungendo che «la situazione è molto fragile. Ogni principio di sicurezza nucleare è stato violato in un modo o nell'altro e non possiamo permettere che questo continui».
Situazione molto volatile
Sempre il direttore generale Aiea sottolinea che «la situazione alla centrale nucleare di Zaporizhzhia è veramente molto volatile». Nella conferenza stampa al Palazzo di Vetro a New York, Grossi ha spiegato che andare lì «è molto complesso perché richiede la cooperazione di diversi attori, quella di Kiev ma anche della Russia, che occupa la centrale. È una zona di guerra, ci sono operazioni militari». «Se dovessi verificarsi un incidente a Zaporizhzhia, non sarà colpa di un disastro nucleare, ma dovremo biasimare solo noi stessi», ha sottolineato.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
04/08/2022 14:13:59


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Indonesia, scontri dopo una partita di calcio: almeno 129 morti >>>

Afghanistan: donne in marcia a Kabul contro genocidio hazara >>>

Cuba, industria dei sigari in ginocchio dopo il passaggio dell'uragano Ian >>>

Usa, la Florida devastata dall'uragano Ian: almeno 15 morti >>>

È morto a Los Angeles il rapper americano Coolio di “Gangsta’s Paradise” >>>

"Nord Stream forse irrecuperabile", accuse Usa-Russia >>>

Cremlino, niente passaporto per chi è richiamato alla leva >>>

Uragano Ian, in Florida ordine di evacuazione per 2 milioni di persone >>>

Nuova udienza per il caso Zaki, ma la corte punta al rinvio >>>

Danni "senza precedenti" a tre linee del Nord Stream, Ue: "nessun impatto sulla sicurezza >>>