Rubrica Curiosità

Farmacie online, tutto quello che devi sapere

I prodotti disponibili e le normative per vendere in rete

Print Friendly and PDF

Le farmacie online sono legali nel nostro Paese ormai da diversi anni, per la precisione dal 2015. Realtà che hanno visto il loro giro d'affari crescere notevolmente a seguito dello scoppio dell'emergenza sanitaria e con le conseguenti restrizioni, sono soggette a obblighi di legge specifici per quanto riguarda i prodotti vendibili. Possono commercializzare i farmaci SOP (senza obbligo di prescrizione), ossia quelli che vengono chiamati in causa per il trattamento di problematiche passeggere e con entità lieve, ma anche i cosiddetti OTC (acronimo per over the counter).

Questi ultimi, altrimenti noti come farmaci da banco, a differenza dei farmaci senza obbligo di prescrizione possono essere pubblicizzati alla clientela (il loro nome deriva proprio dal fatto di essere tranquillamente esponibili sul bancone o in zone visibili del punto vendita). Anch'essi impiegati per il trattamento di disturbi lievi e con sintomi di breve durata, rientrano nella fascia C e sono totalmente a carico dell'utente finale.

Proseguendo con l'elenco dei prodotti che le farmacie online possono vendere, troviamo anche gli integratori, i cosmetici, gli apparecchi elettromedicali come le macchine per l'aerosol. Come dimostra il caso di Farma27, farmacia che offre uno store web sicuro e perfettamente organizzato, la legge consente altresì di vendere prodotti per il benessere dei nostri amici animali, dagli alimenti fino agli integratori e parafarmaci. Da non dimenticare sono le preparazioni galeniche, quelle fitoterapiche e i prodotti per l'infanzia.

Quando si parla degli obblighi a cui devono rispondere le farmacie che vendono sulla rete otc e sop, non si può non citare il bollino che attesta il possesso dell'autorizzazione da parte del Ministero della Salute. Nella home page del sito web, deve essere presente un apposito bollino verde. Cliccandoci sopra, è possibile accedere a una sezione del sito del succitato dicastero con tutte le informazioni sulle autorizzazioni che il portale ha. Per amor di precisione, facciamo presente che le farmacie online devono possederne una specifica per i medicinali veterinari e una diversa per i farmaci destinati invece all'uso umano.

Attenzione: l'assenza del bollino non è sinonimo di mancanza di affidabilità. Vuol dire semplicemente che una determinata farmacia ha scelto di non includere fra i prodotti venduti online i farmaci da banco e i medicinali senza obbligo di prescrizione.

Per i farmaci con obbligo di prescrizione medica è chiaramente necessario recarsi presso il punto vendita. L'interazione con quest'ultimo è notevolmente facilitata dall'online. Prima di andare a comprare i medicinali che non possono essere acquistati sulla rete, infatti, il cliente ha la possibilità di chiedere informazioni al personale del negozio tramite soluzioni come la messaggistica istantanea. 

Redazione
© Riproduzione riservata
29/10/2022 07:17:06


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Curiosità

5 Aspetti da conoscere prima di acquistare una maschera all'argilla >>>

Alla scoperta delle Ladoum, i Rolex del mondo delle pecore >>>

Un rivoluzionario tipo di cartone sfida l’egemonia della plastica >>>

Recensioni online: come capire se sono affidabili? >>>

Luci e ombre dell'automotive, un mercato in crescita ma che sta cambiando >>>

Vendite immobiliari, ecco come fare per riuscirci bene e in fretta >>>

Eccezionale ritrovamento in un remoto monastero etiope: recuperata la Bibbia più antica del mondo >>>

Vivere a Milano tra costo delle vita e opportunità di lavoro >>>

Customer journey: il viaggio del cliente verso la fedeltà >>>

Breve guida ai vini tedeschi >>>