Notizie Locali Attualità

Nuove iscrizioni in Valtiberina tra luci e ombre: vola solo il Giovagnoli

Flessioni più marcate per il "Città di Piero" ed il "Fanfani-Camaiti" di Pieve

Print Friendly and PDF

Segni positivi, mentre altri negativi che lasciano anche uno strascico di preoccupazione. È scaduto nei giorni scorsi il termine ultimo per presentare la domanda d’iscrizione al nuovo anno scolastico: l’offerta formativa in Valtiberina desta sempre un certo interesse, seppure ci sono delle situazioni alquanto particolari. Partiamo dal dato numerico: saranno 280 gli studenti che nel prossimo anno scolastico, quindi il 2024/2025, frequenteranno gli istituti che insistono nel lato toscano della valle bagnata dal fiume Tevere. Ma settembre rappresenterà anche una grande novità: questo perché è nato l’IISS Città di Sansepolcro dalla fusione del liceo Artistico Giovagnoli e del Città di Piero. Un accorpamento richiesto dalla Regione Toscana adottato anche in base a criteri singolari, come quello della distanza dai maggiori centri. In questo caso dal capoluogo, Arezzo. Quello che in un primo momento preoccupava, poiché il tutto è scoppiato proprio nel momento in cui era in corso l’orientamento scolastico, si è poi rivelato un dato ampiamente positivo. Partiamo da qua. L’istituto Giovagnoli di Sansepolcro, infatti, è nella ‘Top Five’ della provincia di Arezzo come maggior incremento, in percentuale, a livello d’iscritti. Nel momento della chiusura delle iscrizioni, quelle depositate sono state 52, pari ad un +15,5% rispetto allo scorso anno scolastico quando erano state 45. Giovagnoli che al suo interno, sottoforma di vari indirizzi, ospita sia il Liceo Artistico che il professionale “Buitoni” che presto tornerà nella sua sede originale nel parco del Campaccio. Segno positivo anche per quello che riguarda il Liceo San Bartolomeo: sono state 51 le iscrizioni, a fronte delle 30 dello scorso anno, che garantiscono sicuramente due prime classi seppure la direzione sta ipotizzando anche una terza sezione. Segni negativi in Valtiberina sono quelli che arrivano sia dal Liceo Città di Piero che dal ‘Fanfani-Camaiti’ di Pieve Santo Stefano. Per quest’ultimo, che al suo interno ha sia l’indirizzo forestale e quello alberghiero spostato nel centro sportivo di Caprese Michelangelo, il calo stimato in percentuale è pari a -37,9%; tradotto a livello numerico significa che se nell’anno scolastico in corso, quindi il 2023/2024 le iscrizioni erano state 58, per il prossimo non hanno superato i 36 studenti. Bel calo percentuale anche al Liceo Città di Piero di Sansepolcro: da 180 studenti passati, quest’anno sono stati 141; flessione, quindi del 21.6%. Per quello che riguarda gli indirizzi, sempre del Città di Piero, al liceo sono 84 le iscrizioni: 39 per lo scientifico, 26 scienze applicate, 15 per il linguistico mentre solo 3 per il classico; nella parte dell’ITE, quindi la ex ragioneria, sono in totale 58 di cui 47 per l’indirizzo economico aziendale e programmazione, mentre 11 per l’ambito turistico. Scuole della Valtiberina che attraggono studenti comunque del comprensorio, sia dell’Alto Savio che dell’Alto Tevere umbro seppure contro ci sono le problematiche legate agli spostamenti. Difficili verso nord per la E45, privati da anni della ex-Fcu per la parte a sud.

Redazione
© Riproduzione riservata
25/02/2024 19:41:49


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Civitella, il 25 aprile la presenza di Sergio Mattarella e del Ministro Guido Crosetto >>>

Valtiberina sismica: ma sotto i nostri piedi in Alta Valle del Tevere cosa c’è? >>>

Vinti 20mila euro a San Giustino al 10eLotto >>>

Caprese Michelangelo a Striscia la Notizia con i “Bringoli di farina di castagne antispreco" >>>

"Anghiari diventi luogo di pace": la Reliquia di San Francesco è al suo posto >>>

Giorno di festa per Anghiari: arriva la Reliquia del saio di San Francesco >>>

Emergenza di personale infermieristico all'ospedale San Donato di Arezzo >>>

Geoturismo in Valtiberina: un nuovo format promosso dall’Unione dei Comuni >>>

Turisti ad Anghiari: impennata del 12%, ma servono più posti letto >>>

La centrale nucleare nell’aretino, autorizzato il primo impianto in Italia >>>