Notizie Locali Cronaca

Lutto nel mondo imprenditoriale di Città di Castello: morto Raffaele Giunti

Uno dei fondatori della Zincotecnica Tifernate

Print Friendly and PDF

Dopo una lunga malattia è deceduto a Città di Castello Raffaele Giunti, uno dei fondatori della Zincotecnica Tifernate. Fu lui insieme al suo socio Bussotti a rendere famosa, sin dalla metà degli anni '60, questa tecnica nel mondo della grafica tifernate e in tutta Italia. Adesso con altre più moderne e diverse tecniche è il figlio Fabio a portare avanti l'impresa. Nel dolore, oltre a Fabio sono gli altri due figli Fabrizia e Federico, quest'ultimo calciatore professionista, e ora allenatore, che è esploso nel Perugia per passare poi al Milan, con esperienze calcistiche anche in Turchia. Accomunati nel dolore dei figli anche Rosanna. Per volontà delle famiglia si gradiscono solo offerte alla Fondazione Chianelli.

Redazione
© Riproduzione riservata
22/06/2024 19:16:59


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Schianto all'alba lungo il tratto aretino dell'A1: ferite due persone >>>

Giovedì mattina l'ultimo saluto a Clarissa con rito civile al cimitero di Madonnuccia >>>

Anghiari, scivola con lo scooter: 38enne trasferito a Siena con il Pegaso >>>

Tragedia di Pieve, il sindaco Marcelli: "Massima vicinanza alla famiglia da parte di tutti" >>>

Controllo straordinario del Territorio nel Casentino da parte dei carabinieri >>>

Minorenne trovato in piscina privo di sensi in una struttura di Pieve a Maiano >>>

Pieve Santo Stefano, finisce fuori strada con lo scooter: morta una 15enne >>>

Chiusa la corsia sud della superstrada E45 in prossimità di Verghereto >>>

Partita tra i quartieri della Giostra del Saracino finisce in tribunale >>>

Pensionata finisce fuori strada lungo la strada per l'Eremo di Camaldoli >>>