Viaggi e Vacanze Europa

Scintillante tour tra i cristalli di Boemia

Un must della Repubblica Ceca

Print Friendly and PDF

La Repubblica Ceca è nota in tutto il mondo per i suoi cristalli di Boemia: calici, delicate coppe e vasi capolavoro che finivano sulle tavole delle famiglie reali di tutta Europa. Oggi, si aggiunge anche lo sfarzo luccicante di incantevoli bigiotterie, democraticamente accessibili a tutti. In un viaggio di suggestioni nel Nord del Paese, ecco che si scopre l'intera storia di un vetro regale, apprezzato in tutto il mondo e oggi alla portata di tutte le tasche.

In Boemia ogni giorno nascono, oggi come ieri, animali, figurine, fiori, soprammobili, fermacarte, vasi, decori, lampade e lampadari, coppe, bottiglie, bicchieri, calici. Ma anche lenti ottiche e d’ingrandimento, vetri per l’architettura, bomboniere, gioielli, sculture, specchi e vetri artistici. E persino “magiche” sfere per chiaroveggenti.

Una tradizione secolare - Il cuore più puro e trasparente della Repubblica Ceca batte in Boemia, la Regione di Praga per intenderci, al confine con Germania e Polonia, altre storiche “roccaforti” nella produzione europea di vetri di pregio. Come tutti gli altri vanti della tradizione ceca, anche la manifattura del vetro ha origini antichissime. Stando alle testimonianze raccolte oggi nei musei cechi, già nel 1279 furono infatti realizzati tre grandi mosaici murali per la cattedrale di San Vito a Praga, raffiguranti scene del Giudizio Universale.

Le meraviglie dell’Art Nuoveu - In Repubblica Ceca l’epoca barocca, oltre che di stucchi ed elaborate architetture, è un tripudio di vetrate artistiche, specchi-gioiello e fragili decori. Tavole e mobili d’epoca diventano passerella d’elezione per collezioni esclusive e inimitabili di calici, bicchieri, coppe, alzate, vasi, ciotole di cristallo. Con l’avvento di Art Nouveau e Art Deco, tra fine ‘800 e primi ‘900, per l’industria del cristallo comincia una nuova, prolifica epoca. Quel materiale tanto grezzo eppure così raffinato, nelle mani di mastri vetrai sempre più abili e ingegnosi, quasi arditi, trova nuove forme di espressione. Assume fogge, sfumature, caratteristiche prima impensabili. E comincia a essere esportato in tutto il mondo.

Shopping di cristallo a Praga - Lo shopping di qualità a Praga non può prescindere dal pregiato cristallo di Boemia. Nel centro storico della città, all’ombra delle boutique griffate, dei negozi alla moda, dei grandi magazzini, delle profumerie e delle gioiellerie, si scovano ancora botteghe artigianali, atelier, gallerie d’arte e design, vetrine di bijoux d’artista e antiquari dove trovare vetri vecchi e nuovi, comunque unici. La zona migliore su cui concentrarsi è intorno a piazza Venceslao, Na Prikope e Celetna e naturalmente vicino al Ponte Carlo. Sono qui anche gli showroom dei migliori marchi in fatto di cristallo di Boemia.

Karlovy Vary - Maestri vetrai di ieri e di oggi, giovani artisti, designer emergenti… le botteghe del vetro sono tutte nel famoso quartiere Ribare, concentrato di tradizione e atmosfera, nel cuore di Karlovy Vary, perla turistica e termale di Repubblica Ceca, dove veder nascere e acquistare pregiati cristalli ma anche delicate porcellane. Di storia più recente (con radici comunque affondate nel ‘700), ma assolutamente degna di nota, anche la Chrystalite Bohemia di Svetla nad Sazavou, marchio che dal 1967 si è imposto nella Regione di Vysocina, la cui tradizione vetraia risale al XVI secolo.

La Crystal Valley - Il recente ed efficace brand Crystal Valley, identifica l’area - precedentemente nota come il distretto del vetro - a massima concentrazione di fucine e laboratori in Repubblica Ceca, ovvero la Boemia settentrionale. E’ questo il territorio che vide, oltre 300 anni fa, nascere il cristallo di Boemia, poi ricercato in tutto il mondo, e che ospita oggi le principali realtà produttrici di vetro dell’intero Paese, ma anche importanti scuole per l’apprendimento dell’arte vetraia e le istituzioni di settore, a partire dal Centro per la Ricerca del Vetro.

La Strada dei Vetrai - Per gli appassionati, ecco anche la Strada dei Vetrai che corre tra Monti dei Giganti, Monti Jizerske (ovvero i Monti Iser), regione di Jablonec, Paradiso Boemo, regione di Ceska Lipa e invita a continue, interessanti soste per visitare musei, gallerie, fabbriche, fucine, laboratori, atelier e gioiellerie specializzate.

Tgcom
© Riproduzione riservata
05/03/2018 17:59:47


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Europa

Torna alla luce la Stonehenge spagnola nascosta sotto un lago >>>

Baia di Disko, mare coagulato e cattedrali di ghiaccio >>>

48 ore in Fionia, tra castelli e verdissimi paesaggi >>>

Lanzarote, un’estate fra gli astronauti per sentirsi su un altro pianeta >>>

In Germania, nella idilliaca città dove l’affitto costa ancora come 500 anni fa >>>

La Muralla Roja spagnola è un labirinto con terrazze e piscine a strapiombo sul mare >>>

Contea di Norfolk, volto inedito dell'Inghilterra >>>

In Romania c'è un cimitero allegro che ricorda i morti con opere d'arte e tanta ironia >>>

Numero chiuso sulle preziose isole della Galizia, così si difende l’ambiente dai turisti >>>

Un consiglio per le vostre vacanze pasquali: Braga >>>