Notizie Locali Sanità

16 milioni in arrivo per l’Ausl Toscana sud est. Partono i lavori al San Donato di Arezzo

Via libera alle procedure di appalto per l’avvio dei cantieri e l’acquisto di nuove apparecchiature

Print Friendly and PDF

Quasi 16 milioni di euro in arrivo per l’Ausl Toscana sud est. E’ di queste ore la comunicazione della Regione Toscana sull’approvazione da parte del Ministero della salute dei quattro progetti presentati dall’Ausl Toscana sud est per un importo complessivo di 15 milioni e 873 mila euro, destinati all’acquisto di apparecchiature sanitarie e ai lavori di rifacimento del blocco operatorio dell’ospedale “San Donato” di Arezzo; al secondo stralcio dei lavori del Pronto Soccorso dell’ospedale di Nottola e all’avvio delle attività delle Cure intermedie e dell’Hospice presso l’ex ospedale psichiatrico “San Niccolò” di Siena.

L’approvazione dei progetti consente l’avvio formale delle procedure di appalto per l’apertura dei cantieri nel 2020. L’aggiornamento della Radioterapia di Arezzo e del Valdarno è atteso, al più tardi, entro il prossimo mese di ottobre.

Il finanziamento di quasi 16 milioni di euro è così articolato: 2 milioni e 275 mila euro circa sono destinati all’ammodernamento del parco tecnologico del blocco operatorio dell’ospedale “San Donato” di Arezzo (di cui 875 mila euro serviranno per l’acquisto di nuove apparecchiature; 700 mila euro per l’acquisto di un angiografo e altrettante 700 mila euro saranno utilizzati per l’aggiornamento della Radioterapia di Arezzo e del Valdarno); 6 milioni e 560 mila sono, invece, destinati al primo stralcio dei lavori del blocco operatorio sempre del “San Donato” di Arezzo.

Per l’ampliamento e la ristrutturazione del Pronto Soccorso dell’ospedale di Nottola è in arrivo 1 milione e 509 mila euro (secondo stralcio dei lavori); mentre per l’avvio delle nuove attività delle Cure intermedie e dell’Hospice presso l’ex ospedale psichiatrico “San Niccolò” di Siena sono stati stanziati 5 milioni e 529 mila euro complessivi.

Un’iniezione di risorse che permette all’Ausl Toscana sud est di innovare le tecnologie e di portare a compimento progetti fondamentali per questa Azienda e, soprattutto, per le comunità di Arezzo, Siena e Grosseto”, ha dichiarato il direttore generale Antonio D’Urso.

Redazione
© Riproduzione riservata
10/07/2019 14:35:55


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Sanità

Arezzo: Una preospedalizzazione rinnovata per 200 pazienti a settimana >>>

Sicurezza del paziente, un convegno pubblico al San Donato >>>

Lotta alla Sepsi, 2 premi per la Usl Toscana Sud Est >>>

Sansepolcro: prossima al rinnovo la convenzione per l'alta traumatologia dello sport >>>

La salute a scuola, ecco i progetti negli istituti aretini >>>

Cardiologia all’avanguardia per il salvataggio degli arti inferiori dall’amputazione >>>

Cambio medico, Santeramo da domani non sarà più in Valdichiana >>>

Dopo Città di Castello e Pantalla, anche a Perugia un ambulatorio per i pazienti oncologici >>>

Barbato subentra a Moroni, novità per i medici di famiglia in Valtiberina >>>

Pronto Soccorso di Bibbiena in piena attività nella sede provvisoria >>>