Notizie Locali Comunicati

Rinnovamento per Caprese interviene a proposito delle dichiarazioni del sindaco Baroni

Inesattezze sulle recenti interviste rilasciate dal primo cittadino

Print Friendly and PDF

In alcune  recenti  interviste , il sindaco di  Caprese Michelangelo  Claudio Baroni, ha fatto il punto sul suo primo anno di mandato amministrativo e  ha sciorinato un elenco di attività svolte e di obiettivi raggiunti.  Peccato che non tutto quello che è stato  dichiarato corrisponda alla verità. Ad esempio il primo cittadino di Caprese afferma  che il primo atto  compiuto  dopo il suo insediamento  è stato la riduzione dei compensi per i componenti  della giunta. Questa affermazione è falsa: con la variazione di bilancio  numero 43 del 27-11-2018 l’attuale amministrazione si aumentava le indennità di carica portandole da euro 4.610,00 ( stanziati nel passato)  a euro 13.873,88 incidendo pesantemente su altri capitoli di spesa impoveriti per compensare l’aumento.

Sempre il sindaco Baroni afferma in alcuni  articoli che,  al momento del suo insediamento, “ha trovato un comune dove “da tempo” si faceva solo la gestione del quotidiano”. Premesso che non è chiaro cosa il sindaco intenda per gestione del quotidiano e perché gli assegni una valenza così negativa dato che rappresenterebbe l’immagine di  una amministrazione presente, a conoscenza delle funzioni dell’Ente  e impegnata nella gestione delle stesse, vogliamo ricordare che,  come dimostrano bilanci e delibere, ha trovato un comune con i conti in ordine  e certificati, un progetto  innovativo di  servizio civile  a favore della popolazione anziana, un parco pubblico realizzato e arredato, circa 415000 euro di fondi pubblici  stanziati per la nuova palestra (ultimo intervento per completare la messa in sicurezza degli edifici scolastici), circa 79000 euro di fondi pubblici per sistemare la corte alta del castello, lampioni per luce pubblica con tecnologia led a basso consumo in quasi tutto il territorio comunale e tanto altro ancora.

Baroni, infine,  si vanta di  aver fatto entrare la casa natale di Michelangelo nel circuito nazionale delle” case della memoria”. La delibera di adesione al suddetto circuito è la numero 46 del 4-6-2018, ed è stata emanata dalla amministrazione precedente.  Baroni ha semplicemente ereditato un progetto interessante di promozione del Museo Casa Natale di Michelangelo.

I gruppo consiliare “Rinnovamento per Caprese” chiede all’attuale amministrazione meno bugie e  più serietà e correttezza nell’informare i cittadini.

Caprese e i capresani se lo meritano.

Il gruppo consiliare Rinnovamento per Caprese.

Redazione
© Riproduzione riservata
18/08/2019 13:10:00


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Ciclovia dell'Arno, Ceccarelli inaugura a Stia il 'tratto della sorgente' >>>

Secondo Ponte sul Tevere a Sansepolcro: Forza Italia vuole chiarezza >>>

A Città di Castello aumenta la raccolta differenziata e diminuiscono i costi per le famiglie >>>

Piogge intense e temporali, è allerta meteo arancione in tutta la Toscana >>>

Le politiche sociali in Umbria non appartengono alla sinistra >>>

Il Gruppo PD-InComune propone: Sansepolcro Plastic Free >>>

Bardelli: Giusto rilanciare l’appello del Polo Universitario Aretino >>>

Allarme vespa velutina anche in Toscana >>>

Salutati i 3 Vice Brigadieri dei Carabinieri che lasciano la stazione di Castiglion Fiorentino >>>

Il dottor Ennio Duranti aderisce a "Cambiamo con Toti" di Arezzo >>>