Notizie Locali Comunicati

Baccini: "E' inaccettabile il ritardo dei lavori sulla ex Tiberina 3 bis"

Il sindaco di Bagno di Romagna risponde a una interrogazione della minoranza

Print Friendly and PDF

L'amministrazione comunale di Bagno di Romagna ha risposto per iscritto ad un'interrogazione del gruppo di minoranza “Insieme per il Futuro”, che chiedeva di impegnarsi per superare i ritardi all’avvio del cantiere per il ripristino della strada statale ex 3bis Tiberina, anche attivando un’impugnazione del provvedimento con il quale la Soprintendenza di Siena, Arezzo e Grosseto ha chiesto approfondimento archeologici. Il sindaco di Bagno di Romagna ha ribadito "tutta la preoccupazione dell’Amministrazione ed il carattere inaccettabile del rinvio dei lavori causato da richieste di approfondimenti archeologici da parte della Soprintendenza, ciò che peraltro ha manifestato anche pubblicamente e nelle comunicazioni ufficiali agli enti competenti". "L'amministrazione - ha spiegato Baccini - ha cercato di essere pronta e presente su ogni aspetto connesso alla chiusura della E45, sia riguardo al cantiere sul Ponte Puleto, che alla riapertura della ex 3bis Tiberina, alla viabilità alternativa e sino a tutto il tema del sostegno agli studenti ed alle famiglie ed alle imprese locali. Nello specifico della ex 3bis Tiberina, fin dall’origine della chiusura del Ponte Puleto, insieme agli altri Sindaci dei Comuni limitrofi ed in particolare al Sindaco di Cesena, al Sindaco di Sansepolcro ed al Sindaco di Pieve Santo Stefano abbiamo avviato una fitta interlocuzione a mezzo della quale è stato possibile riportare il tema della riapertura sul tavolo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e di Anas e di accordarne la soluzione con la previsione di un cantiere ad hoc e relativi stanziamenti di risorse. Come sapete, tutti i passaggi sono stati effettuati, ma il sopraggiungere delle richieste della Soprintendenza ha bloccato l’avvio concreto del cantiere. Anche in questi giorni - ha precisato Baccini -abbiamo collaborato con il sindaco di Pieve Santo Stefano, che rappresenta l’Istituzione territorialmente competente a trattenere i rapporti con i vari Enti, per sollevare tutte le necessità di dover risolvere celermente questa situazione di stallo al fine di avviare il cantiere il prima possibile".

Redazione
© Riproduzione riservata
22/08/2019 08:48:11


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Ciclovia dell'Arno, Ceccarelli inaugura a Stia il 'tratto della sorgente' >>>

Secondo Ponte sul Tevere a Sansepolcro: Forza Italia vuole chiarezza >>>

A Città di Castello aumenta la raccolta differenziata e diminuiscono i costi per le famiglie >>>

Piogge intense e temporali, è allerta meteo arancione in tutta la Toscana >>>

Le politiche sociali in Umbria non appartengono alla sinistra >>>

Il Gruppo PD-InComune propone: Sansepolcro Plastic Free >>>

Bardelli: Giusto rilanciare l’appello del Polo Universitario Aretino >>>

Allarme vespa velutina anche in Toscana >>>

Salutati i 3 Vice Brigadieri dei Carabinieri che lasciano la stazione di Castiglion Fiorentino >>>

Il dottor Ennio Duranti aderisce a "Cambiamo con Toti" di Arezzo >>>