Notizie dal Mondo Politica

Russia, il partito di Putin in calo alle amministrative di Mosca

Persi circa un terzo dei seggi

Print Friendly and PDF

Russia Unita, principale partito sostenitore di Vladimir Putin in Parlamento, ha perso circa un terzo dei seggi alle elezioni amministrative tenutesi Mosca. Un voto che, sebbene fosse locale, è stato trasformato dall'oppositore Alexei Navalny e dai suoi alleati in un'opportunità per farsi strada in vista delle elezioni politiche del 2021. 

Affluenza ed exit poll - L'evidente calo di consensi permetterà comunque a Russia Unita di mantenere la maggioranza nel parlamento cittadino. L'affluenza al voto è stata molto bassa (pari al 21,77%, nonostante la sperimentazione del voto elettronico) e ci sono state molte polemiche per la mancanza di exit poll. 

L'opposizione prende 20 seggi - Ecco i dati delle elezioni: il partito di Vladimir Putin si assicura 25 seggi su 45, mentre in precedenza ne occupa 40. All'opposizione spetteranno i restanti 20 seggi. Il voto è andato particolarmente bene per il Partito Comunista che ha visto la vittoria di 13 suoi candidati. Bene anche il socialdemocratico Yabloko, che ha eletto tutti e tre i suoi candidati, così come, per la prima volta, Russia Giusta. Pure l'indipendente Darya Besedina, sostenuta da Yabloko, ha vinto nell'ottavo distretto. Rieletti 9 candidati di Russia Unita, registrati come indipendenti. Fuori il capo a Mosca del partito, Andrei Metelsky.Sono tutti dati riferiti dall'agenzia Interfax.

Notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
09/09/2019 14:34:26


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Usa, smacco per Trump anche in Louisiana: rieletto il governatore dem >>>

Salvini ora guarda al Ppe, ma il partito della Merkel frena >>>

Repubblica Ceca, la carica di Babis: "Basta immigrati illegali" >>>

Spagna, socialisti in testa ma senza maggioranza. Vox terzo partito >>>

Stati Uniti: approvata una legge che rende la crudeltà sugli animali un crimine federale >>>

Francia, linea dura del governo contro immigrati extraeuropei e baraccopoli >>>

Australia, premier annuncia stretta contro gli ambientalisti >>>

Brexit, elezioni anticipate: si vota il prossimo 12 dicembre >>>

Argentina, torna la paura di un default per i tango-bond >>>

Brexit, l'Unione europea concede un'altra proroga >>>