Notizie Locali Comunicati

Torna la ruota e c'è il villaggio tirolese: ecco Arezzo Città del Natale 2019

Sarà un’edizione ancora più grande e spettacolare che interesserà tutto il centro storico

Print Friendly and PDF

Presentato alla città il progetto per l’edizione 2019 di Arezzo Città del Natale.

Nell’affollatissima sala della Borsa Merci, dopo il saluto del sindaco Alessandro Ghinelli e di Anna Lapini presidente di Confcommercio Toscana, Marcello Comanducci, presidente della Fondazione Arezzo Intour e assessore al turismo del Comune di Arezzo e Gianluca Rosai, responsabile eventi di Confcommercio Arezzo, hanno illustrato i punti salienti che caratterizzeranno le attività del prossimo calendario dedicato al Natale.

Il progetto ha rivelato un’edizione ancora più grande e spettacolare che interesserà tutto il centro storico.  

Il “Prato”, si trasformerà nel “Christmas village” che, dopo il successo dello scorso anno, diventerà più grande e attrattivo. Ci saranno la ruota panoramica e la pista di pattinaggio con un’area riservata ai bambini, ma anche le casine di legno e il grande Villaggio Lego gestito da Confcommercio Arezzo. Tornerà anche il planetario mentre il bosco attorno alla Fortezza sarà completamente illuminato e accoglierà un albero parlante. Allo studio anche la possibilità di realizzare uno “scivolone”, e intanto sono in costruzione due nuove attrazioni che riserveranno sorprese a non finire.

In Piazza Grande tornano i Mercatini di Natale organizzati da Confcommercio Arezzo dove si rinnova l’atmosfera del Villaggio Tirolese, il più grande in Italia fuori dai confini del Tirolo, con le sue 34 casette di legno e la grande baita dove saranno serviti squisiti piatti tipici, dai canéderli a spaetzle e polenta. L’edizione 2019 si caratterizzerà per l’inserimento di due baitine con le migliori birre e con i dolci tipici tirolesi: qui si potranno assaggiare lo Strauben e il Kaiserschmarrn e gustare cioccolata calda o il caratteristico sidro di mele. La piazza accoglierà il Christmas Garden con piante e alberi natalizi, mentre all’interno del Palazzo della Fraternita dei Laici - sempre grazie a Confcommercio Arezzo - sarà allestita la Casa di Babbo Natale sul tema “Invest in memories” che offrirà laboratori per bambini e la possibilità di scattarsi una foto con Santa Claus gigante illuminato da oltre 100.000 led.  E poi tornano gli eventi collaterali come lo spettacolo Disney (17 novembre) e il “Christmas Colors” (24 novembre).

Grande attenzione a piazza San Jacopo e piazza Risorgimento con un mercatino che verrà reso ancora più suggestivo e importante con nuove strutture in legno in linea con il resto della Città del Natale, così come ad altre aree cittadine che verranno attrezzate con palcoscenici permanenti che saranno messi a disposizione di coloro che vorranno proporre live show al pubblico, prenotandosi attraverso un calendario condiviso.

Particolare rilievo avrà l’illuminazione della città attraverso il piano “Urban light” che offrirà allestimenti spettacolari attraverso il mapping che colorerà architetture cittadine con una tecnologia innovativa, evoluzione di quella degli scorsi anni.

Attenzione speciale della Fondazione Arezzo Intour anche alle luminarie: per rendere l’intera città accogliente verso il turista era infatti fondamentale che tutte le strade di accesso al centro presentassero un progetto comune che finalmente verrà realizzato.

Inoltre, dopo la positiva esperienza dello scorso anno anche l’ufficio manutenzione del Comune di Arezzo vestirà di luce le rotatorie.

Ai turisti e ai cittadini saranno offerti nuovi servizi igienici e uno speciale piano di parcheggi. Inoltre saranno pensate card e pass esclusivi riservati proprio a chi sceglie di scoprire Arezzo Città del Natale.

La presentazione del progetto 2019 è stata anche l’occasione per tracciare un bilancio delle precedenti edizioni. Nei suoi primi 4 anni di vita Arezzo Città del Natale ha richiamato più di due milioni e mezzo visitatori con un incremento costante dei pernottamenti che nel mese di novembre hanno fatto registrare un più 56 per cento e nel mese di dicembre un più 150 per cento. Significative le presenze negli hotel e nelle strutture ricettive con una crescita di oltre 157mila unità.

Importanti anche i dati sulla fruizione dell’offerta culturale cittadina. I musei e le mostre hanno registrato numeri importanti nel periodo della Città del Natale.

Arezzo si conferma città leader nel turismo natalizio, settore in continua crescita, con una ricaduta complessiva in termini di PIL cittadino stimata in 60.000.000 di euro in 4 anni.

Un impegno che richiede il supporto di tutti: in occasione della presentazione è stato lanciato un crowdfunding che, per la prima volta ad Arezzo, mette in sinergia il settore pubblico e quello privato per non perdere la leadership del turismo natalizio.

Redazione
© Riproduzione riservata
11/09/2019 18:14:57


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Aggressione autista bus, Ceccarelli: "avanti con il progetto per aumentare sicurezza" >>>

Il Pd Valtiberina critica il comportamento dell'Unione dei Comuni >>>

San Giustino, istituzione della Cosap in sostituzione della Tosap e nuovo regolamento applicativo >>>

Mense: più partecipazione e controlli. “Election Day” entro ottobre per tutti i genitori interessati >>>

“Assistiamo a un clamoroso ritardo della politica per i lavori della diga di Montedoglio” >>>

Confermato anche in inverno il volo da Perugia per Malta >>>

La tifernate Anna Ascani nominata sottosegretario all'Istruzione >>>

Protocollo d’Intesa per rafforzare la rete interistituzionale a contrasto della violenza di genere >>>

Assemblea di Ato Toscana Sud, la soddisfazione del sindaco Ghinelli >>>

San Giustino, inaugurata a Selci la nuova struttura polivalente >>>