Notizie Locali Attualità

E45, scatta il piano neve: stop ai cantieri e obbligo di dotazioni invernali

Controlli da parte della Polstrada di Città di Castello e Bagno di Romagna

Print Friendly and PDF

Scatta il piano neve in E45: obbligo di equipaggiamento invernale, ma stop anche ai cantieri per limitare i disagi in caso di precipitazioni nevose. Lungo il tratto appenninico della Orte-Ravenna, quello compreso tra Sansepolcro e l’Alto Savio, l’obbligo delle dotazioni invernali entra in vigore in questi giorni per concludersi a metà aprile: tutto ciò indicato anche nella segnaletica gialla presente in ogni svincolo di accesso alla E45. Una sorta di spada di Damocle anche per gli importanti cantieri ancora aperti: i riferimenti sono soprattutto al Puleto e al Tevere IV; due viadotti contigui che soprattutto negli ultimi mesi sono balzati alle cronache per diversi motivi. I quasi nove mesi di sequestro del Puleto, sostanzialmente, hanno fatto slittare il tutto di oltre un anno: riconsegnato effettivamente nelle mani di Anas a fine ottobre, l’azienda ha potuto lavorare solamente qualche giorno prima del blocco stabilito in questi giorni a seguito dell’oramai canonico periodo che coincide con il piano neve. Situazione analoga anche per il Tevere IV: cantieri che sono stati allestiti, seppure l’inizio ufficiale ed effettivo dei lavori sarà nella prossima primavera. La dorsale appenninica della E45, infatti, è soggetta ad abbondanti nevicate durante l’inverno ed essendo a una determinata quota sul livello del mare le temperature spesso vanno sotto lo zero; per questioni di sicurezza e per svolgere le operazioni di spargimento del sale per impedire la formazione del ghiaccio, i cantieri vengono limitati e in molti casi addirittura chiusi con un arrivederci alla primavera. Mesi importanti anche per l’approvvigionamento dei materiali da parte delle ditte che stanno lavorando sui due principali viadotti che fungono pure da confine regionale tra Toscana ed Emilia Romagna. Tornando al piano neve, in particolare per automobilisti e mezzi pesanti, sono obbligatorie le gomme termine montate oppure catene da neve al seguito della misura corretta: scattano già i primi controlli e si possono rischiare anche multe salate per chi non è in possesso di un adeguato equipaggiamento invernale. Verifiche che vengono effettuate dagli agenti della Polstrada in servizio lungo la E45: nel tratto tra Canili scendendo verso sud la competenza ricade sul distaccamento di Città di Castello, mentre sul versante opposto fino a Cesena nei colleghi di Bagno di Romagna. La E45, quindi, si appresta a vivere il periodo più duro dell’anno: quello dell’inverno. Nel caso di emissione di alcune tipologie di codice, dopo quello di Pierantonio è Sansepolcro Sud l’ultimo svincolo disponibile per il filtraggio dei mezzi; ovvero, uscita obbligatoria per il controllo dell’equipaggiamento, rotatoria nella Senese Aretina e rientro in E45. Oltre che sulla Orte-Ravenna, l’obbligo delle dotazioni invernali è in vigore anche in alcune arterie sia di competenza comunale che provinciale presenti in Valtiberina Toscana.

Redazione
© Riproduzione riservata
15/11/2019 10:06:12


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

La Banca Popolare di Cortona dona un’ambulanza alla Misericordia di Camucia >>>

Venerdì 3 luglio l'inizio delle corse di Baschetti Autoservizi per la riviera adriatica >>>

Acqua della Diga di Montedoglio cara come l'oro: protestano gli agricoltori della Valtiberina >>>

"Grazie per il tricolore": il presidente della Repubblica scrive a Nonna Lisa Zappitelli >>>

Cantone a Perugia assume la guida della Procura >>>

Da Arezzo in Armenia: medico del San Donato nel team nazionale anti Covid >>>

Lotta alla Mosca dell’olivo a Castiglion Fiorentino >>>

La Guardia di Finanza di Arezzo celebra il 246° Anniversario della Fondazione del Corpo >>>

Arezzo, bufera Coingas: inviati 13 avvisi di chiusura delle indagini >>>

Covid-19, ad Anghiari il virus non circola: l’unico caso è isolato >>>