Notizie Locali Attualità

Il livello della diga di Montedoglio risalito di quasi 5 metri

A causa delle ultime frequenti piogge: ottimo il lavoro di limatura delle piene

Print Friendly and PDF

Acqua a catinelle – come si dice dalle nostre parti - in quest’ultima settimana e livello della diga di Montedoglio sensibilmente risalito. In base ai dati forniti dalla stazione San Giustino Meteo (siamo nel vicino Comune umbro), da venerdì 15 novembre scorso fino alla mattinata di ieri, quindi in poco più di soli quattro giorni - sono caduti in zona 105 millimetri di pioggia. È per ora il picco stagionale a Sansepolcro e in Alta Valle del Tevere; non costituisce primato, perché negli anni passati vi sono stati parziali ancor più copiosi, ma rimane pur sempre un dato molto forte e indicativo. “Anche in maggio quest’anno il tempo non ha scherzato – ha riferito Mirco Mori di San Giustino Meteo – se andiamo a raffrontare la notevole quantità di acqua caduta, comunque di poco inferiore a quella di novembre e diluita in un lasso di tempo superiore, con il periodo tipicamente primaverile”. Dicevamo di Montedoglio: in meno di una settimana, il livello massimo si è innalzato di quasi cinque metri, passando da 374,50 a 379,27 metri di altitudine sul livello del mare, perché questa è la misura di riferimento. Il “deposito” si è dunque adeguatamente attrezzato in vista delle parentesi di siccità che negli ultimi anni si alternano con una durata prolungata a quelle in cui si concentrano le precipitazioni. A ogni metro di rialzamento del livello di acqua dell’invaso, corrispondono 4 milioni e mezzo di metri cubi, per cui il bacino artificiale ha impinguato il proprio volume di altri 20-22 milioni di metri cubi. “Siamo nella piena normalità della situazione – ha affermato Domenico Caprini (nella foto), presidente di Ente Acque Umbre Toscane, nel commentare questi numeri – e qui nella valle bagnata dal Tevere non vi sono state situazioni di emergenza come in altri luoghi della Toscana e dell’Umbria”. Anche perché – aggiungiamo noi – la pioggia si è per fortuna concessa qualche pausa nel fine settimana, che ha favorito il deflusso dei corsi d’acqua. “La diga ha pertanto svolto la sua funzione primaria – ha aggiunto Caprini – che è quella di laminazione delle piene e quindi di mantenimento del Tevere sotto regimazione”. E per i lavori di rifacimento del muro di sfioro è iniziato il conto alla rovescia? “Sì. lo avevamo già detto al momento della comunicazione della ditta assegnataria: partiremo entro la fine del 2019 e così sarà”. Come noto, il 10 ottobre è stata ufficializzata l’aggiudicazione della gara alla Krea Costruzioni s.r.l. di Terni, che ha praticato un ribasso del 10,23% sull’importo di tre milioni e 837306,74 euro, al netto dei costi di sicurezza pari a 112500 euro. La consegna del cantiere è avvenuta “sul posto” lo scorso 23 ottobre, alla presenza dei rispettivi assessori regionali competenti - Marco Remaschi per la Toscana e Fernanda Cecchini per l’Umbria – e il capitolato prevede non più di undici mesi per il completamento dell’opera, che renderà più sicuro Montedoglio anche dal punto di vista sismico. E proprio per raggiungere questo obiettivo, la capacità della diga verrà riportata a 135 milioni di metri cubi, corrispondente a un livello inferiore di circa un metro rispetto a quello originario.  

Redazione
© Riproduzione riservata
20/11/2019 05:56:30


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Pietro Luca Penta é il nuovo comandante della Squadra Mobile di Arezzo >>>

Sansepolcro: dopo le festività il via ai lavori nel reparto di medicina dell'ospedale >>>

Umbria: l’81,5% di chi ha sostenuto il test di guida per la patente B ha superato l’esame >>>

Presentato il calendario dell'Accademia Enogastronomica della Valtiberina >>>

Monterchi, apre il micronido "Primi Passi" che completa l'offerta formativa >>>

Tecnici di Sansepolcro in Albania per le verifiche post terremoto >>>

Novembre, la pioggia è caduta 23 giorni su 30: i dati di San Giustino Meteo >>>

Dopo anni difficili, buone notizie per il Marrone Dop di Caprese Michelangelo >>>

Luciana Piras arriva alla Procura di Arezzo per sostituire Roberto Rossi >>>

Perugia, visita del vice comandante generale dei Carabinieri al Comando Legione >>>