Rubrica Lettere alla Redazione

In politica i libri dei sogni non servono

Poche cose ma fatte bene

Print Friendly and PDF

Scrivo queste due righe dopo una breve riflessione sul brutto momento che stiamo vivendo. Sento sempre parlare i nostri politici di interventi di tipo assistenziale, mentre invece il nostro Paese avrebbe bisogno di ben altro. Sbloccare le opere pubbliche e i cantieri, riduzione delle aliquote fiscali, eliminazione del reddito di cittadinanza e sburocratizzazione della pubblica amministrazione. Fino a quando la politica penserà solo a raccogliere voti e consenso l’Italia non ripartirà e per molti cittadini sarà la fame.

R.G.

Redazione
© Riproduzione riservata
27/07/2020 23:02:05


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Lettere alla Redazione

Costretto a riscrivere sull'argomento COVID-19 >>>

Candidati sindaci di Arezzo, non dimenticate i problemi della disabilità! >>>

Il problema non sono i borghesi, ma coloro che ci hanno spogliato della nostra autonomia >>>

Lettera aperta ai candidati sindaci di Arezzo dal mondo della Giostra del Saracino >>>

"Ad Anghiari manifesti elettorali affissi in luoghi non deputati al periodo" >>>

I giovani a Sansepolcro non rispettano l'obbligo della mascherina >>>

Sansepolcro: una città abbandonata! >>>

Chiagni e Fotti >>>

Non sono razzista ma realista: dobbiamo gestire il problema immigrazione in maniera diversa >>>

Preoccupazione dei genitori degli alunni del liceo Alessi di Perugia >>>