Notizie Locali Attualità

Spari vicino alle abitazioni, a Sansepolcro sit-in di protesta contro i cacciatori

E’ promosso dell’associazione “Due cuori e sei zampe” per sabato 26 e domenica 27 settembre

Print Friendly and PDF

Spari vicino alle abitazioni e al canile sanitario di Sansepolcro: parte la segnalazione, l’ennesima, alla locale Stazione dei Carabinieri Forestali ma questa volta c’è di più. Un vero e proprio sit-in di protesta con azioni di disturbo nei confronti dei cacciatori in programma per il prossimo weekend: sabato 26 e domenica 27 settembre, alle prime luci dell’alba. L’annuncio ufficiale è arrivato dalla signora Liliana Faldi, presidente dell’associazione “Due cuori e sei zampe” che si occupa della cura e gestione di animali con difficoltà. L’ultimo episodio risale a domenica mattina, la famosa goccia che ha fatto poi traboccare il vaso. “La questione riguarda anche la stessa frazione – spiega Liliana Faldi – e la situazione è davvero intollerabile considerando che qua ci sono pure assembramenti di animali, da chi alleva le pecore arrivando fino al canile sanitario e al rifugio della nostra associazione dove abbiamo cani anziani, malati e con disabilità spesso scartati proprio dai cacciatori; animali che, ovviamente, sono terrorizzati. Vista la situazione dei continui ‘attacchi’ vicino alle abitazioni da parte dei cacciatori che senza alcun ritegno, la mattina presto quando ancora è buio, cominciano il tiro a segno disturbando non poco la quiete di chi la domenica mattina vuole anche stare tranquillo e arrecano danni pure agli animali. Anche le ripetute segnalazioni alle forze dell’ordine, già in passato, non hanno portato al risultato atteso; ancora senza esito, poi, sono le denunce che ho già presentato alla Procura della Repubblica di Arezzo lo scorso anno, corredate da foto e video inequivocabili”. E poi. “Sabato 26 e domenica 27 settembre alle ore 7 – dice – insieme a persone facenti parte di altre associazioni del territorio, organizziamo un sit-in di protesta con azioni di disturbo nei confronti di questi soggetti (cacciatori) che mancano del minimo civile rispetto sia nei confronti delle persone che degli animali. Confidiamo in una partecipazione massiccia”.

Redazione
© Riproduzione riservata
23/09/2020 17:13:37


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Bagno di Romagna, parte la riqualificazione della stazione dell'ex Foro Boario >>>

Città di Castello: arriva la mascherina "da sera" prodotta da Tela Umbra >>>

Ad Anghiari il secondo premio "Paesaggio della Toscana" 2019 >>>

"Rischio di un collasso quotidiano, basta con i rinvii sulla ex 3 bis", dice Marco Baccini >>>

A Città di Castello scatta l’operazione “Scuole Sicure” >>>

Nuove rotte dall'Aeroporto Internazionale di Perugia: Lamezia Terme e Cagliari >>>

Didattica a distanza per il 50% alle superiori in Umbria >>>

A Caprese Michelangelo l’annullo filatelico e la cartolina dedicata ai piccoli comuni >>>

Nei boschi dell'Altotevere scovati i primi maxi tartufi bianchi >>>

Covid-19, positivo un operatore della Rsa di Pieve Santo Stefano >>>