Sport Locale Automobilismo (Locale)

La Speed Motor protagonista al Mugello nel Trofeo Bmw della Coppa Italia Turismo

Doppietta di Karim Sartori e sul podio Paolo Valeri

Print Friendly and PDF

Dopo l’assenza di Vallelunga, Karim Sartori si è ripresentato nella Coppa Italia Turismo, organizzata da Peroni Race e ha realizzato una bella doppietta nel Trofeo Bmw 318 (classe B) all’autodromo internazionale del Mugello. E proprio sul filo di lana di gara 2, il veronese della Speed Motor ha visto sfumare la possibilità di aggiudicarsi anche l’assoluto nella Seconda Divisione, incamerando in quest’ultima classifica due piazze d’onore. La sfida fra i portacolori della Speed Motor e il resto dei pretendenti al volante delle Bmw 318 E 46 era iniziata al mattino sotto una pioggia battente che ha condizionato non poco la prima delle due competizioni in programma, soprattutto a livello di visibilità: ne sa qualcosa un altro “driver” della scuderia di Gubbio, il senese Riccardo Giani, che alla fine è giunto ottavo. Al via, Sartori è il miglior piazzato davanti a Federico Lilli e all’altro valido concorrente della Speed Motor, l’umbro Paolo Valeri; fin dall’inizio, le posizioni di partenza si cristallizzano e, per ciò che riguarda il podio di trofeo, rimangono invariate, con Sartori che precede Lilli di quasi 5” e Valeri di 6”341. Più staccati, relativamente alla Speed Motor, sono Rolando Bordacchini, quarto; Andrea Gregori, settimo e il già ricordato Riccardo Giani, ottavo. Per ciò che riguarda il raggruppamento, Sartori conquista la piazza d’onore in Seconda Divisione dietro la Mini Cooper di Alberto Cioffi. Nel pomeriggio, gara 2 prende il via con l’asfalto che si sta lentamente asciugando e la griglia di partenza ribaltata rispetto all’esito di gara 1 favorisce l’allungo di Paolo Valeri, che tiene la testa delle Bmw fino a pochissimi minuti dal termine, quando – complice anche lo stato delle gomme della sua vettura – viene passato da Sartori, che all’ultima curva supera un paio di auto della Tcr, ma proprio sul rettilineo finale viene affiancato dalla Mini di Giuseppe Cartia, che lo brucia allo sprint per questione di appena 168 millesimi di secondo. Sartori si assicura pertanto la leadership solo fra le Bmw, con Valeri secondo (e terzo in Seconda Divisione), mentre Giani, Bordacchini e Gregori giungono rispettivamente quarto, quinto e sesto a un giro. “Quando si vince va sempre bene – ha commentato Karim Sartori – figuriamoci se poi ti aggiudichi entrambe le gare! Nella prima non è successo praticamente nulla di particolare, anche perché le condizioni atmosferiche erano al limite. Ho sorpassato un paio di vetture della Tcr, pensando soprattutto ad amministrare il primato fra le Bmw. In gara 2, è stata una bella battaglia con Valeri: dopo averlo superato, c’è stato il movimentato finale che mi ha visto guadagnare due posizioni assolute, ma sotto lo striscione del traguardo è sfumata la possibilità di cogliere anche il primo posto di divisione. Una gara, quest’ultima, penalizzata in parte anche dalle tante bandiere gialle che sono state esposte e che quindi mi hanno impedito in qualche frangente di andare al massimo. Sono comunque molto soddisfatto della mia prestazione complessiva e, oltre alla Speed Motor, ringrazio anche la Fromm e la Negrato Trucks”. Ed ecco Paolo Valeri: “Se gara 1 è stata pressochè priva di sussulti e ho confermato alla fine il terzo posto che avevo fin dalla partenza, quella del pomeriggio mi ha visto davanti per larga parte del suo svolgimento, fino a quando ho sentito che le gomme cominciavano a scendere; a quel punto, non ho voluto tirare e mi sono accontentato del secondo posto, cercando di salvaguardare la vettura e i punti che stavo comunque per prendere. D’altronde, con la pista quasi asciutta, a ogni staccata era come se vi fosse l’olio per terra e quindi ho deciso di non arrivare al limite”.

Nella foto: la Bmw 318 numero 8 di Karim Sartori

Redazione
© Riproduzione riservata
14/10/2020 05:33:21


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Automobilismo (Locale)

Sport Prototipi: buon finale di stagione per Michele Fattorini a Imola >>>

Panini e Piergreffi su Ginetta rivincono la "Due Ore Storiche" a Magione >>>

Magione, torna domenica prossima all'autodromo la "Due ore storiche" >>>

Ecorally, ultima gara mondiale per Guido Guerrini e Francesca Olivoni >>>

L'eugubino Gianni Urbani su Osella vince la Individual Races Attack a Magione >>>

Ufficiale il ritorno di Tivm e auto moderne alla cronoscalata "Lo Spino" >>>

Non solo l'Individual Races nella domenica agonistica di Magione >>>

Tre piloti della Speed Motor alla Individual Races Attack di Magione >>>

Il Porsche Club GT ha incoronato i campioni 2020 al Mugello >>>

Civm: Angelo Marino della Speed Motor vicinissimo al titolo in Racing Start >>>