Animali Pesci

Il Pesce siamese

Grande combattente é l’attaccabrighe dell’acquario

Print Friendly and PDF

Il Pesce siamese combattente è originario della Cambogia e della Thailandia ed è uno dei pesci Anabantoidei dai colori più accesi. In natura ha un colore tra il rosso e il marrone, ma l’allevamento ha portato ad avere esemplari di molti altri colori, dal rosso al blu per poi finire al nero, con pinne di lunghezza variabile e dai diversi colori. “Pesce combattente” è un nome alquanto provocatorio che deriva dal comportamento aggressivo dei maschi nei confronti di altri maschi della stessa specie. I rivali si scagliano l’uno contro l’altro, per poi lottare dilaniandosi le pinne, finché uno dei due contendenti non muore. Per questo motivo è importante che nell’acquario ci sia soltanto un esemplare maschio. I pesci combattenti sono invece pacifici nei confronti delle femmine e delle altre specie di pesci, ma è importante informarsi bene sulla reciproca compatibilità, prima di farli convivere nell’acquario.

  • Provenienza: Sud-est asiatico (Cambogia e Thailandia)
  • Lunghezza: 5-7 cm
  • Allevamento: singolo, in coppia o in un gruppo composto da un maschio con una o più femmine
  • Area in cui nuota: parte superiore dell'acquario
  • Difficoltà dell’allevamento: semplice
  • Tipo di acquario: acquario di acqua dolce con capacità di min. 54 litri
  • Valori dell’acqua: temperatura tra i 24°C e i 30°C, pH tra 6 e 7,5
  • Compatibilità con altri pesci: un maschio in compagnia di una o più femmine può convivere molto bene con i pesci siluro, i Platy, i Caracidi, i Gourami nani, i Cobiti barbatelli e i Pesci arcobaleno. È invece meglio evitare il contatto con altre specie di Pesce combattente e con altri pesci dal carattere particolarmente aggressivo. Anche i pesci dalle pinne lunghe, come i Guppy, non dovrebbero essere introdotti in un acquario con pesci siamesi combattenti, poiché i maschi di questi ultimi possono percepirli come possibili rivali della propria specie
  • Alimentazione: mangime secco, ancor meglio se specifico per i Betta, variando ogni tanto con mangime vivo e mangime congelato
  • Particolarità: a differenza di molti altri pesci, gli Anabantoidei non si limitano a respirare soltanto dalle branchie, ma grazie a un particolare organo sono in grado di respirare anche l’ossigeno atmosferico attraverso la bocca. Questa caratteristica ne consente la sopravvivenza in acque povere di ossigeno. I Pesci combattenti sono nel complesso molto resistenti e facili da allevare
Notizia tratta da zooplus.
© Riproduzione riservata
12/12/2020 06:24:38


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Pesci

Il Pesce siamese >>>

Il Pesce siamese >>>

Il Pesce gatto corazzato >>>

Il pesce scatola >>>

I piranha e le sue abitudini >>>

Il Corydoras >>>

Il Betta Splendens >>>

Il pesce Scalare >>>

Il Colisa lalia >>>

Il pesce Guppy é quello giusto per il vostro acquario? >>>