Notizie dal Mondo Cronaca

Congo, l’autopsia: Attanasio e Iacovacci morti in una sparatoria

Non è stata un’esecuzione, ora da capire la distanza dei colpi

Print Friendly and PDF

Non si è trattato di un'esecuzione. È quanto emerge dai primi risultati dell'autopsia effettuata al Policlinico Agostino Gemelli, oggi, sui corpi dell'ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, uccisi nel corso di un tentativo di sequestro il 22 febbraio in Congo. 

I corpi delle vittime sono stati trapassati da sinistra a destra: Attanasio è stato colpito all'addome, Iacovacci a un fianco e alla base del collo, dove è stato individuato un proiettile di un ak47. Il carabiniere ha riportato una frattura multipla all'avambraccio sinistro che fa ipotizzare che il proiettile arrivato al collo abbia prima colpito l'arto. Solo un proiettile è stato recuperato. Le salme sono sottoposte a tac completa del corpo.

Saranno gli esami balistici a chiarire se i corpi siano stati colpiti da vicino o da lontano. Quel che appare certo è che i due siano morti nel corso della sparatoria immediatamente successiva al sequestro. 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
24/02/2021 19:19:31


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Covid, la Cina ammette: “I nostri vaccini hanno efficacia bassa” >>>

Dramma in Texas: bimbo di 3 anni uccide il fratellino di 8 mesi con una pistola >>>

Salve di cannoni e due minuti di silenzio: l'omaggio al principe Filippo >>>

Grecia: ucciso giornalista ad Atene >>>

E' morto il principe Filippo, per 73 anni consorte della regina Elisabetta II >>>

Caso Ankara, dopo la “sedia negata” a Ursula von del Leyen >>>

Record di vaccinazioni in Spagna, 453.682 dosi in 24 ore >>>

Messa senza mascherine, fermati due preti a Parigi >>>

Birmania, il bilancio delle vittime sfiora quota 600 >>>

Morto il teologo svizzero Hans Kung >>>