Viaggi e Vacanze Italia

Tra fiori e mare da sogno: i colori della primavera in Costa Smeralda

L'arrivo della bella stagione inizia a farsi sentire

Print Friendly and PDF

La primavera è ormai alle porte: le giornate si allungano, il profumo della natura che si risveglia è arrivato anche alle finestre di casa e la voglia di uscire e prendere un po’ di sole passeggiando in luoghi ameni è tornata. Anche in Costa Smeralda l’arrivo della bella stagione inizia a farsi sentire. I suoi paesaggi hanno ripreso a tingersi di quel verde rigoglioso che ogni estate cattura sguardi e obiettivi, in piena armonia con i colori della sabbia dorata e del mare sempre azzurro e cristallino. Se stai programmando di trascorrere alcuni giorni in questa zona della Sardegna, probabilmente vorrai andare alla ricerca dei più belli che il territorio ha da offrire. Tra lunghe passeggiate nella natura e - perché no? - i primi bagni della stagione, avrai soltanto l’imbarazzo della scelta per riempire le tue giornate e andare a caccia di luoghi indimenticabili. Ecco alcune tappe da non perdere se visiti la Costa Smeralda in primavera.

Le spiagge

Difficile scegliere una sola tra le tante spiagge della Costa Smeralda: ognuna di esse ha qualcosa da raccontare o da mostrare. Dai fondali perfetti per lo snorkeling di Cala Granu alla Spiaggia del Principe, la prediletta dall’Aga Khan, fino all’amena bellezza di Cala di Volpe e di Liscia Ruja, avrai soltanto l’imbarazzo della scelta. In queste spiagge avrai il privilegio di ammirare il connubio perfetto tra il mare azzurro della Costa Smeralda e la vegetazione della Sardegna, che si protende verso l’acqua come a voler sancire questo legame tra gli elementi della natura. Mentre prenderai il sole o passeggerai vicino al bagnasciuga, infatti, sentirai i profumi della flora verdeggiante: ginepri, olivastri e lentischi iniziano ormai a fiorire insieme alle altre specie floreali del territorio, per regalarti dei momenti indimenticabili tra gli aromi del mare e delle piante in rinascita.

Belvedere Costa Smeralda

Romantico e spettacolare, il Belvedere è uno spot piuttosto conosciuto in Costa Smeralda, sebbene mai affollato. Organizza un pranzo al sacco per trascorrere i momenti più romantici della giornata, con il panorama delle prime barche che punteggiano il mare blu e una visuale d’eccezione che spazia da Porto Rotondo a Capriccioli per arrivare, più oltre, anche alle isole Soffi e Mortorio. Potrai raggiungerlo prendendo la Strada Provinciale 94 e arrivando all’altezza di Liscia Ruja e accedendo ad un’area immersa nel verde la cui bellezza ti lascerà senza fiato.

Pevero Health Trail

Se visiti la Costa Smeralda, non puoi non percorrere uno dei tanti sentieri del Pevero Health Trail. Realizzato da Smeralda Holding in collaborazione con il Consorzio Costa Smeralda e il Pevero Golf Club, si tratta di ben 13 chilometri di sentieri di difficoltà diversa che vanno dalla spiaggia del Pevero a quella del Romazzino e che corrisponde all’area di Monti Zoppu, perfetti per visitatori di tutte le età e ideali per chi vuole trascorrere alcune ore passeggiando in mezzo alla macchia mediterranea. Con ben quattro ingressi segnalati dalla scritta start, avrai la possibilità di scegliere quello più adatto a te e di percorrerlo nella modalità che preferirai. Dalla mountain bike alla corsa fino alla semplice passeggiata, questi percorsi prevedono inoltre 11 stazioni dedicate al fitness. La primavera è il momento perfetto per sperimentare il Pevero Health Trail: non solo i paesaggi della Gallura ti circonderanno completamente, regalandoti una piacevole fuga dai luoghi più frequentati e numerosi punti perfetti per delle foto ricordo ma il clima mite e l’aria di mare gioveranno al tuo corpo e alla tua mente.

Faro di Capo Ferro

Posizionato a nord del promontorio di Capo Ferro, questo faro è una delle mete più famose dell’isola. La sua bellezza solitaria, il suo ruolo di guardiano della costa e il paesaggio in cui è immerso lo rendono la tappa perfetta per un tour della Costa Smeralda. Aperto nel 1861 come faro di atterraggio aeromarittimo e ancora sorvegliato dal suo guardiano Cosimo Benefico, oggi si staglia con la sua torre segnalando alle barche di passaggio la via giusta tra le Bocche di Bonifacio. Anche in questo caso il consiglio è di dedicare una o due ore ad una passeggiata nei suoi dintorni, specialmente al tramonto quando il rosa del sole calante contro l’orizzonte si unirà a tutti i colori della costa. E se capiti da queste parti non dimenticare di andare a vedere il bellissimo Faro Rosso oggi in disuso. Questa torre bianca e rossa si erge da una striscia di terra e scogli che continuano sotto la superficie dell’acqua cristallina, una visione unica e davvero indimenticabile.

Lu Stazzu

Potrai raggiungere Lu Stazzu grazie ad uno dei sentieri del Pevero Health Trail. Situato nella medesima zona e immerso nella natura che arricchisce Monte Zoppu, questo stazzo è un’antica dimora familiare gallurese risalente agli anni ‘50. Anticamente infatti - ma in alcune zone dell’isola ancora oggi - gli stazzi erano la casa di grandi famiglie i cui membri contribuivano tutti insieme al proprio sostentamento. Intorno all’abitazione vi erano campi coltivati, zone dedicate agli animali e strumenti da lavoro, rendendo queste strutture pressoché autonome. Oggi, lo stazzo si colloca silenzioso e solitario nella cornice della macchia mediterranea. È ancora possibile passeggiare intorno alla struttura e vedere le diverse aree dedicate ai recinti e ad altre attività, che ti racconteranno la storia di una Gallura mai dimenticata e ancora viva, dalle usanze semplici ed eterne.

Notizia e Foto tratte da Tiscali
© Riproduzione riservata
20/03/2021 12:17:49


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Italia

Dormire nelle botti tra le colline d'Abruzzo >>>

Cala del Faro, sole e relax davanti ai profili dell'isola di Caprera >>>

Isola Capo Rizzuto in Calabria >>>

I posti più belli da vedere a Rio Marina >>>

Riapre Gardaland con tante novità e il parco acquatico Legoland >>>

Sardegna, le Domus de Janas candidate a patrimonio dell'Unesco >>>

Non solo Riviera: alla scoperta della Romagna più antica e segreta >>>

Roccia dell'Orso, una scultura naturale che domina Palau e il nord Sardegna >>>

Come raggiungere l’Isola del Giglio e cosa visitare per fare una vacanza da sogno >>>

Tra fiori e mare da sogno: i colori della primavera in Costa Smeralda >>>