Rubrica Curiosità

Serie TV, 3 titoli utili per chi è alle prime armi con l’inglese

Le serie tv straniere con i sottotitoli consentono di arricchire il proprio vocabolario

Print Friendly and PDF

Chiunque abbia frequentato l’università negli anni 2000, ricorderà bene il diktat dei propri docenti di lingue straniere: per apprenderle non c’è soluzione migliore che imparare i testi delle canzoni dei propri artisti preferiti. Una regola simile vale anche oggi, soprattutto se si parla di film e serie TV, e soprattutto se si considerano alcuni must in lingua inglese, che scopriremo insieme qui di seguito.

Perché è utile guardare film e serie in lingua originale

Ci sono diversi motivi per cui conviene guardare contenuti di questo tipo in lingua originale, magari anche con i sottotitoli attivati in inglese (nonostante da alcuni vengano considerati una fonte di distrazione). In primo luogo, perché insegnano qual è la corretta pronuncia, e di conseguenza possono dare un notevole contributo in sede di apprendimento e in quello che a scuola si chiama “listening”. Inoltre, in base al grado di difficoltà del prodotto che si andrà a guardare, sarà più facile riconoscere accenti e slang, con tutte le differenze che esistono. Come se non bastasse, le serie tv straniere con i sottotitoli consentono di arricchire il proprio vocabolario, anche grazie alla presenza della traduzione in tempo reale in forma testuale.

Per potersi allenare con l’inglese in tutta comodità a casa propria, poi, basta davvero poco. Non serve altro che abbonarsi alle piattaforme di streaming (come Netflix, Amazon Prime Video, Disney+) e dotarsi di una connessione a internet (preferibilmente senza linea fissa), scegliendo tra le proposte di alcuni operatori. Naturalmente, sarà possibile godersi le serie tv straniere nel salotto di casa propria, se si dispone di una smart TV o di dispositivi appositi, come il Fire Stick di Amazon.

Le 3 serie tv ideali per imparare l’inglese

Si comincia con un must che inizia ad avere la sua età, ma che rappresenta una serie senza tempo nel settore delle commedie. Si parla di How I Met Your Mother, che racconta le avventure di un gruppo di amici in un plot narrativo ambientato nel futuro, che ripercorre le tappe che hanno portato Ted, il protagonista, a conoscere la madre dei suoi figli. In realtà la storia riesce a tratteggiare diversi rapporti riguardanti il gruppo, dalle profonde amicizie agli amori: essendo una sitcom, è una scusa perfetta per imparare la lingua divertendosi.

Un’altra serie tv eccezionale per i principianti di inglese è Peaky Blinders, sebbene qui il livello di difficoltà si alzi un po’, per via dello slang. La serie racconta la storia della famiglia Shelby, impegnata nella gestione di loschi traffici nella Birmingham del 19esimo secolo, fra action, relazioni e colpi di scena inaspettati. Per chiudere, un’altra serie diventata cult in pochissimo tempo e che continua a riscuotere successo: Downton Abbey, che racconta la storia di re Giorgio V. Si tratta di una delle serie storiche migliori in assoluto, consigliata per via della presenza di un inglese piuttosto formale e quindi semplice da comprendere.

Redazione
© Riproduzione riservata
27/09/2021 09:20:47


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Curiosità

Panatta e i moschettieri del tennis: Le risse storiche, le donne, la goliardia >>>

Newsletter: che cos’è e a cosa serve >>>

Zaino porta pc: cosa considerare per la scelta? >>>

Portafoglio da donna: 5 consigli per la scelta >>>

Perdita di capelli femminile: cosa sapere sull’effluvio da menopausa >>>

Specialità norcine e umbre al centro dell’interesse gastronomico estero >>>

Vino in lattina, la rivoluzione è alle porte >>>

llda Boccassini e la rivelazione dell’amore con Giovanni Falcone >>>

Metodi di pagamento evoluti: pago con lo smartphone? >>>

La qualità dell’acqua italiana minacciata dal calcare >>>