Notizie Locali Economia

Arezzo Fiere e Congressi pronta al rilancio a fianco dell’imprenditoria aretina

Vannetti: "Ristrutturazione economica e progettualità innovativa le chiavi della ripartenza"

Print Friendly and PDF

“Soddisfazione per la grande ripartenza sancita dal successo di Oroarezzo”, e anche e soprattutto “la consapevolezza della bontà del lavoro di risanamento di Arezzo Fiere e Congressi, che ora si presenta in grado di tornare a trainare l’impatto che il mondo produttivo e commerciale aretino può e deve avere a livello nazionale e internazionale. E ora via, quindi, ad una innovativa progettualità condivisa, che porterà alla crescita progressiva del ruolo del nostro Ente fieristico come polo decisivo di sviluppo economico e sociale”.

Sono parole del presidente di Arezzo Fiere e Congressi, Ferrer Vannetti, rafforzate dalla celebrazione dell’Assemblea dei soci dell’Ente, che si è tenuta nella mattinata di mercoledì 25 maggio subito dopo la riunione del Cda.

L’Assemblea ha approvato all’unanimità dei presenti sia il Bilancio, che si presenta in utile, sia il Piano Industriale, che prevede la realizzazione di una nutrita serie di eventi fieristici sia di impostazione tradizionale rispetto alla progettualità della Fiera, sia fortemente innovativi.

Il tutto avviene a qualche giorno dalla positiva celebrazione di Oroarezzo “da sempre fiore all’occhiello di questa struttura”, che è stato il primo evento in presenza dopo gli anni del Covid.  “Il sodalizio con un partner come Ieg – spiega Vannetti in proposito – prosegue nella consapevolezza che le manifestazioni orafe di Arezzo dovranno crescere ancora e passare gradualmente ad un livello superiore, ma cosi deve essere per tutto il sistema Fiera”.

“Abbiamo lavorato tantissimo, come una squadra, tutti noi alla guida della rinnovata Fiera e stiamo continuando a farlo, con grande coinvolgimento e impegno da parte delle componenti che fanno parte del Board: Ginetta Menchetti, in rappresentanza della Regione Toscana, Alessandra Joseph che rappresenta Comune e Provincia di Arezzo e  Sandra Bianchi che riveste un ruolo fondamentale per l’Ente sia dal punto di vista organizzativo e amministrativo che di strategia complessiva”.

“Il rilancio della Fiera è ovviamente soltanto iniziato con questo primo, soddisfacente passo, i dati riferiti ad Oroarezzo sono senza dubbio positivi  -  spiega ancora il presidente -  ma ora l’obiettivo è trainare la ripresa dell’economia del nostro territorio, partendo da quello che sappiamo fare come imprenditori a tutti i livelli, produttivo, commerciale, turistico e ambientale: dobbiamo farlo valorizzando al massimo le nostre eccellenze e proiettandole in un futuro sostenibile e di sviluppo”.

In affetti come punto di “ripartenza” la quarantunesima edizione di Oroarezzo ha diffuso un sentiment di fiducia, proprio grazie alla decisiva sinergia di sistema che si è  generata tra i protagonisti, con una formula dinamica fra esposizione e networking focalizzata sul concept “The Art of Manufacturing” che, pur in un calendario fitto di manifestazioni internazionali, ha attratto buyer da mercati esteri chiave e l’attenzione di nuovi compratori da quelli emergenti.

“La piena compartecipazione – secondo Vannetti - tra Fiera, città e principali istituzioni e associazioni partner, ha tracciato una prospettiva condivisa all’insegna della coesione,  e una traiettoria comune di innovazione sostenibile. Inoltre Oroarezzo ha acceso i riflettori sulle novità, il design e le tendenze della manifattura a livello internazionale dimostrando ancora una volta il ruolo fondamentale della nostra manifestazione orafa”.

Cosa occorre fare ancora, per mettere tutti gli operatori che vorranno utilizzare lo spazio fieristico aretini nelle migliori condizioni? “Sempre lavorando lontano dai riflettori in questi due anni  -  spiega ancora Vannetti – abbiamo messo a punto sia un ampio calendario di eventi - che negli ultimi mesi è stato rallentato nella sua esecuzione dalla pandemia - sia innovazioni di grande rilievo dal punto di vista della gestione degli immobili: puntiamo alla riapertura degli spazi della Fiera ad eventi di spettacolo pubblico o anche sportivi, per portare il complesso fieristico a diventare, in pieno, un polo di attrazione sul territorio, ritrovando una funzione centrale anche per la nostra città”.

Sempre dal punto di vista dell’operatività e della riqualificazione della struttura, il Presidente ha affermato che “abbiamo in programma anche lavori che ci portino ad ottenere la completa autonomia energetica dell’immobile tramite l’implementazione dei pannelli fotovoltaici e di tutti i sistemi necessari a questo fine. Come servizi a utenti e pubblico poi è già realtà il ristorante all’interno della Fiera, che è tornato a funzionare in occasione di Oroarezzo e sarà sempre aperto”.

“Portare avanti il rilancio di Arezzo Fiere e Congressi -  insiste Vannetti - è quindi un progetto fatto di aspetti tra loro diversi, ma che hanno un comune denominatore: si può andare avanti grazie al percorso inclusivo nella gestione dell’Ente nel quale non ci sono personalismi: per questo ha potuto superare vecchi problemi di gestione e portare al fondamentale risanamento economico”.

“La simbiosi tra i referenti che sono alla guida della Fiera  -  conclude il presidente – è infatti assolutamente un punto cruciale per il buon esito del progetto di sviluppo, come lo è la coesione tra gli Enti del territorio e le Organizzazioni di rappresentanza delle categoria sociali ed economiche a tutti i livelli per contribuire a dare la giusta forza e dignità all’operatività quotidiana agli imprenditori del nostro territorio”.

Redazione
© Riproduzione riservata
26/05/2022 13:50:20


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Confartigianato Arezzo: Imprese aretine dentro una tempesta perfetta >>>

Turismo: per Arezzo è positivo il bilancio del primo semestre del 2022 >>>

Saldi estivi nell'Aretino: "Il caldo spinge le vendite, ma le famiglie restano caute" >>>

Il tifernate Francesco Milleri al timone di Essilor Luxottica: Ad e presidente del gruppo >>>

Volano i fatturati di Unoaerre grazie alla famiglia Squarcialupi >>>

Sansepolcro, nuova vita per la ex fungaia: in villa dieci appartamenti 'top' >>>

Consegna dei Premi Fedeltà al Lavoro della Camera di Commercio di Arezzo-Siena >>>

L’export aretino nel primo trimestre 2022 >>>

Bene la sinergia tra Sansepolcro e Città di Castello, subito un programma di opere pubbliche >>>

Grandinata eccezionale mette ko i raccolti e i vigneti della Valdichiana >>>