Notizie dal Mondo Cronaca

Ucraina, Cpi: Putin criminale di guerra per deportazione di bambini

La Corte penale internazionale ha emesso un mandato di arresto contro il presidente russo

Print Friendly and PDF

La Corte penale internazionale ha emesso un mandato di arresto contro il presidente russo Vladimir Putin perché sarebbe "responsabile del crimine di guerra di deportazione illegale di popolazione (bambini) e di trasferimento illegale di popolazione (bambini) dalle zone occupate dell'Ucraina alla Russia". Lo si legge nel comunicato della stessa Corte. Oltre a Putin, un altro mandato di arresto è stato spiccato nei confronti di Maria Alekseyevna Lvova-Belova, commissaria per i diritti dei bambini presso il Cremlino. I reati sarebbero stati commessi nel territorio occupato ucraino almeno a partire dal 24 febbraio 2022. Putin ha chiaramente commesso dei crimini di guerra: il mandato di arresto della Corte penale internazionale nei suoi confronti è giustificato. Lo afferma il presidente americano Joe Biden. "La Corte penale internazionale ha emesso un mandato di arresto per Putin. Una decisione storica, da cui partirà la responsabilità storica". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo discorso serale riportato su Telegram. "Sarebbe impossibile portare a termine un'operazione così criminale senza l'ordine del massimo leader dello Stato terrorista", ha detto, aggiungendo che deportare bambini in Russia è una "malvagia politica" statale russa "che inizia proprio con il primo funzionario di questo Stato". Zelensky ha ringraziato la Cpi "per la volontà di consegnare davvero alla giustizia i colpevoli".

"Non c'è dubbio che la Russia stia commettendo crimini di guerra e atrocità in Ucraina, e siamo stati chiari sul fatto che i responsabili devono essere chiamati a risponderne": lo ha detto la portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale Usa Adrienne Watson, dopo che il mandato d'arresto per Putin emesso dalla Cpi. "Il procuratore della Cpi è un attore indipendente e prende le proprie decisioni giudiziarie sulla base delle prove di cui dispone", ha affermato Watson, senza esprimere esplicito sostegno all'iniziativa: gli Stati Uniti, così come la Russia, non hanno aderito a trattato istitutivo dell'organismo. "Una decisione storica". Così il procuratore generale dell'Ucraina, Andrij Kostin, ha commentato su Twitter il mandato d'arresto emanato dalla Corte penale internazionale contro il presidente russo Vladimir Putin. "Sono personalmente grato al procuratore della Cpi Karim Khan per questa storica decisione. Continuiamo la stretta collaborazione con la Cpi nei casi di deportazione forzata di bambini ucraini. Oltre 40 volumi di fascicoli, più di 1000 pagine di prove già condivise con la Corte", ha scritto su Twitter. "La Corte penale internazionale ha emesso un mandato d'arresto contro Vladimir Putin. Non c'è bisogno di spiegare DOVE dovrebbe essere usato questo documento". Lo scrive su Twitter il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, aggiungendo un emoji della carta igienica.

"Continuiamo a lavorare". Lo ha dichiarato Maria Alekseyevna Lvova-Belova, commissaria per i diritti dei bambini presso il Cremlino, commentando il mandato d'arresto della Corte penale internazionale nei suoi confronti con l'accusa di trasferimento forzato di bambini ucraini. Lo riporta la Tass.

Redazione
© Riproduzione riservata
18/03/2023 06:25:47


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Servizi segreti russi in Italia: i casi oscuri degli ultimi 10 anni >>>

Un pugno al cuore: Navalny ucciso con la tecnica killer degli agenti dell'ex Kgb >>>

Ucraina, ecco i droni Banshee: come funziona l'arma inglese delle forze speciali >>>

Addio a Andy Brehme, arresto cardiaco per l'ex terzino dell'Inter dello "scudetto dei record" >>>

Wsj: "Usa pronti a inviare nuove armi a Israele". Hamas: "Accordo solo con la fine dell'aggressione" >>>

Arresto cardiaco, veleno o embolia: tutte le ipotesi sulla morte di Navalny >>>

"Grave minaccia": Usa in allarme per le possibili atomiche russe nello spazio >>>

Israele pronto all'offensiva di terra nel sud di Gaza: l'Egitto sposta i tank lungo il confine >>>

Origini russe ed eroe di Kiev: chi è Syrsky, il nuovo capo dell'esercito ucraino >>>

Brasile: Bolsonaro, 'contro di me una persecuzione implacabile' >>>