Notizie Nazionali Economia

Osservatorio Faini, a luglio il pil reale è stazionario

Lieve contrazione della crescita su base tendenziale, che si porta a -0,2% dal -0,1% di giugno

Print Friendly and PDF

Il pil reale mensile di luglio "ha una variazione congiunturale nulla, tale però da determinare una lieve contrazione della crescita su base tendenziale, che si porta a -0,2% dal -0,1% di giugno". E' quanto emerge dall'analisi elaborata dalla Fondazione Tor Vergata, diretta da Beniamino Quintieri, attraverso il suo Osservatorio Faini, creato in collaborazione con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, che elabora e commenta - ogni mese - i risultati del PIL reale per singolo mese. La stabilità dell'attività in luglio, si legge nell'analisi, riflette un quadro macroeconomico caratterizzato dal rallentamento ciclico, comune ad altri paesi europei, nel quale - tuttavia - emergono alcuni segnali incoraggianti. In primo luogo, a giugno la produzione industriale ha registrato un incremento significativo (+0,5% m/m) dopo quello, più marcato, osservato a maggio (rivisto al rialzo di 0,1pp all'1,7%). Inoltre, a luglio si è osservata una crescita della produzione elettrica in luglio (3,2% m/m), pur in presenza di una riduzione dei consumi elettrici delle imprese energivore (-0,7% m/m), risultando però ancora positivi su base tendenziale (+1,1%). Le indagini qualitative indicano, sempre per il mese di luglio, un miglioramento del clima di fiducia delle imprese, nonostante il perdurare della fase di difficoltà nell'industria manifatturiera. In particolare, indicazioni positive provengono dal miglioramento delle attese di produzione e dal lieve recupero dell'indice pmi manifatturiero di luglio (44,4, da 43,8 di giugno). Riguardo ai servizi, a luglio gli indicatori qualitativi sono connotati da segnali contrastanti: alla diminuzione dell'indice Pmi (a 51,5 da 52,2 di giugno) si contrappone l'incremento del clima di fiducia nei servizi di mercato e nel commercio al dettaglio dopo la battuta di arresto di giugno. L' inflazione ancora alta, benché in attenuazione, influenza la domanda delle famiglie, determinando una flessione del clima di fiducia dei consumatori di luglio. 

Notizia e foto tratte da Tiscali News
© Riproduzione riservata
05/09/2023 13:11:34


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

I musei del cibo in Italia, a spasso tra storia e sapori >>>

Bankitalia: dal Superbonus benefici sul Pil inferiori ai costi. La misura ha anche "creato debito" >>>

Prima intesa su Ita-Lufthansa, sì dell'Ue con condizioni >>>

A luglio l’assegno dei pensionati lievita: chi ne ha diritto e quanto aumenterà l'assegno >>>

Social card: a chi spettano i 500 euro, quando arrivano i soldi e cosa si può comprare >>>

Ferrero scatenata: dopo quella veg ecco la Nutella gelato >>>

Benetton in crisi, l'allarme dei sindacati: "Il buco era atteso ma non così grande >>>

Cannavacciuolo e il bistrot di Novara chiuso da mesi: "Basta, risolva o se ne vada via" >>>

Fisco, torna il redditometro. Come funziona lo strumento che stana gli evasori >>>

"Con il decreto Salva-casa compravendite sbloccate" >>>