Notizie dal Mondo Politica

Spagna, Sanchez: il nostro sarà il governo della costituzione

"Manifestare nelle strade è uno dei modi di esercizio della democrazia"

Print Friendly and PDF

Il capo ad interim dell'Esecutivo spagnolo e leader del PSOE, Pedro Sánchez, ha difeso mercoledì, all'inizio del suo discorso di investitura, il suo futuro "Governo Costituzionale", esprimendo il suo "rispetto e riconoscimento" per coloro che in questi giorni hanno protestato "pacificamente" contro gli accordi con i partiti indipendentisti.Dalla tribuna del Congresso dei Deputati, Sánchez ha innanzitutto sottolineato che "manifestare nelle strade è uno dei modi di esercizio della democrazia che la nostra Costituzione riconosce".Quindi ha esordito riferendosi a tutti coloro che "hanno esercitato pacificamente questo diritto". "E, lo sottolineo, lo hanno fatto in modo pacifico", ha sottolineato Sánchez. Tutti coloro che hanno preso posizione in piazza contro l'amnistia e il resto dei suoi accordi, hanno il mio "rispetto e riconoscimento perché hanno esercitato un diritto costituzionale di partecipazione politica che emana dalla nostra Costituzione". Il punto del suo discorso, il candidato all'investitura del PSOE si è rivolto alla "destra retrograda" e a coloro che difendono modelli "esclusivi" e ha sottolineato: siamo "spagnoli come voi, non siamo meno di voi"."La Costituzione contempla solo una forma più alta di esercizio democratico ed è quella di votare alle elezioni", ha continuato il capo ad interim dell'Esecutivo e candidato del PSOE, riferendosi al fatto che questa è la procedura che la Magna Carta indica per la formazione del Governo e per l'investitura"Oggi e domani ascolteremo in quest'Aula i 25 milioni di cittadini che hanno votato il 23 luglio alle elezioni costituzionali indette e svoltesi in modo impeccabile e secondo le regole stabilite dalla Costituzione spagnola", ha proseguito.In questo modo ha sottolineato "oggi in quest'Aula ascolteremo e rispetteremo la volontà del popolo spagnolo espressa attraverso i suoi rappresentanti, come riconosce la nostra Costituzione". "Noi seguiremo le regole della democrazia parlamentare stabilite dalla nostra Costituzione", ha sottolineato.Si è quindi adoperato per far capire che oggi inizierà il processo che porterà "alla formazione di un governo costituzionale in Spagna". "E lo faremo in questo modo perché lo stabilisce la Costituzione stessa", ha insistito Sánchez con queste prime parole con cui ha alluso più volte alla Magna Carta.Inoltre, ha voluto sottolineare che "all'interno della Costituzione c'è solo democrazia". Al di fuori di essa e delle sue regole esistono solo "imposizioni e capricci".

Notizia e foto tratte da Tiscali News
© Riproduzione riservata
15/11/2023 13:24:50


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

"Un parassita mi ha mangiato parte del cervello" >>>

Elezioni Usa, le sigarette al mentolo mettono a rischio la candidatura di Biden >>>

La sfida del parlamento Ue. "Aborto diritto europeo" >>>

Il parlamento Ue approva il nuovo Patto sui migranti: cosa cambia ora >>>

La Casa Bianca gioca la carta Obama: cosa può fare l'ex presidente >>>

Taiwan, la cooperazione Cina-Russia preoccupa gli Usa: colloquio telefonico tra Xi e Biden >>>

Il nuovo capo dello Stato del Senegal è bigamo: due first lady vivono nel palazzo presidenziale >>>

Trump stupisce Wall Street: esordio stellare per le azioni del suo social Truth >>>

Ramadan, dai bimbi a digiuno alle scuole chiuse: così l'Europa s'inchina agli islamici >>>

Trump di nuovo nei guai: impossibile pagare la cauzione da 464 milioni di dollari >>>