Notizie Locali Economia

Risultati positivi nel 2023 per la Banca di Anghiari e Stia

L’utile di esercizio al netto delle imposte è risultato pari a 3.361.587 euro

Print Friendly and PDF

Dopo un brillante esercizio chiuso al 31 dicembre 2022 anche l’anno 2023 ha fatto registrare un risultato positivo per la Banca con sede in Valtiberina. L’utile di esercizio al netto delle imposte è risultato pari a 3.361.587 euro in riduzione di un terzo rispetto all’anno 2022 per effetto di accantonamenti tendenti a mitigare i rischi di credito. I principali aggregati bancari, di contro, presentano tutti dati in crescita con la raccolta diretta che ha raggiunto i 631,9 milioni di euro, gli impieghi lordi a circa 425 milioni di euro e la raccolta indiretta 149 milioni di euro. Rimane elevata la solidità patrimoniale che si rafforza ancora rispetto alla fine dell’anno precedente grazie alla destinazione a riserva di oltre il 72% dell’utile netto, il Total Capital Ratio (TCR) è ora pari ad oltre il 16%. Dotazione di capitale che è in grado di sostenere adeguatamente gli obiettivi di crescita che la Banca si è posta per l’anno in corso e per i successivi nel proprio piano di programmazione triennale. Continuano a migliorare gli indicatori relativi ai crediti anomali: il Gross NPL Ratio ammonta al 6,01% con una riduzione dei crediti in sofferenza di circa il 19% in corso d’anno e che ora rappresentano lo 0,4% del totale dei crediti al netto dei pertinenti fondi di svalutazione. “La Banca viene percepita come un affidabile partner finanziario dalle nostre comunità – dice il Presidente Paolo Sestini – grazie all’elevato grado di solidità che è stato raggiunto; abbiamo confermato anche nel 2023 il percorso di crescita nei volumi e di un’adeguata redditività intrapreso da oltre un decennio. L’apertura della nuova Filiale ad Olmo di Arezzo, avvenuta lo scorso mese di marzo, unitamente alle eccellenti performance delle filiali storiche della Banca hanno generato nuovi clienti e un deciso incremento dei volumi. Negli ultimi anni abbiamo sentito molto presente la fiducia dei Soci che hanno supportato l’attività del Consiglio di Amministrazione, riteniamo giunto il momento di ripagare questa fiducia con la corresponsione di un dividendo che proporremo alla Assemblea dei Soci del prossimo mese di maggio. Il nostro modello di banca si basa sulla centralità della persona, da sempre principio cardine del movimento del credito cooperativo in Italia.” “Abbiamo proseguito, anche nell’anno 2023, l’azione di contenimento dei rischi aziendali operando una allocazione delle risorse improntata alla prudenza e non tralasciando una elevata attenzione ai costi - afferma il Direttore generale Fabio Pecorari – ma abbiamo anche attivato azioni concrete per contenere la onerosità dei finanziamenti a tasso variabile alle famiglie consumatrici e produttrici, dando consistenza alla volontà, affermata in più occasioni, di non lasciare indietro nessuno nei momenti di difficoltà. Nel corso dell’esercizio abbiamo erogato finanziamenti a sostegno delle attività economiche per oltre 61 milioni di euro, cercando di non far mancare l’adeguata dotazione finanziaria ad imprese e famiglie del territorio. Mettere al centro dei nostri interessi i Soci, i Clienti ed in definitiva le nostre Comunità, rimane il nostro principale obiettivo.”

Redazione
© Riproduzione riservata
14/02/2024 12:30:28


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Ue: Coldiretti, 1 milione di firme per l’etichetta d’origine in tutta Europa >>>

Sono 27 le cantine aretine presenti al Vinitaly 2024 >>>

Mastro Santi del Sere protagonista alle Giornate Europee dei Mestieri dell’Arte >>>

L’olio del futuro in Toscana? Sempre più tecnologico, sicuro e tracciato >>>

Banca Tema: il 20 aprile l'assemblea dei soci >>>

La Flavescenza dorata minaccia il patrimonio viticolo della Toscana >>>

Cna orienta: gli artigiani incontrano le quinte classi del “Buonarroti-Fossombroni” >>>

Confcommercio Giovani: Paco Mengozzi eletto presidente interprovinciale di Firenze e Arezzo >>>

L'Hotel Planet di Rigutino andrà all'asta il 16 maggio >>>

Noto imprenditore della moda acquista la Fortezza di Sansepolcro: a giorni la conferenza stampa >>>