Notizie Locali Economia

Il negozio "Argeo" ha fatto la storia di Città di Castello e vestito alla "moda" i tifernati

Dopo 56 anni di onorata attività oggi ha chiuso i battenti il negozio Argeo in piazza Fanti

Print Friendly and PDF

Un negozio di abbigliamento che ha fatto la storia della città e vestito alla “moda” diverse generazioni:  Dopo 56 anni di onorata attività oggi ha chiuso i battenti il negozio Argeo in piazza Fanti, una vera e propria istituzione cittadina che ora appartiene ai ricordi in bianco e nero e a colori. Era nato  dall’impegno e la volontà dei coniugi Argeo Guidi e Rosa Palombi, ambiziosi e lungimiranti imprenditori che hanno deciso di allontanarsi dal paesino natale di Muccignano per crearsi un nuovo lavoro in città. Negli anni ‘50 come ambulanti hanno animato i mercati dei borghi della zona, guadagnandosi a fatica e con scaltrezza le piazzole più in vista di Monterchi, Pietralunga, Palazzo del Pero e tante altre. Poi, per mantenere la loro famiglia che negli anni era cresciuta, alla fine degli anni ‘60 decisero di aprire la bottega nel centro di Città di Castello: nel 1968 a destra del negozio di calzature e nel 1969 allargandosi nella sede storica in piazza Fanti 5b. Da allora quella porta si è aperta ogni giorno regalando sorrisi, gentilezza ed entusiasmo a tutti i suoi clienti, prima con i fondatori, poi con il figlio Lucio e la moglie Primetta, infine l’insegna ha aggiunto una riga in più diventando “Argeo di Carla e Paola”. 
Certo le nuove titolari erano le degne eredi di coloro che le avevano precedute: Carla Cardinali lavorava in negozio come dipendente dalla metà degli anni ’80 e Paola Guidi, nipote di Argeo e figlia di Lucio, l’aveva preceduta di qualche anno. Carla e Paola, a capo della nuova società dal 15 gennaio 1998, con garbo e professionalità hanno consigliato abbigliamenti perfetti alla loro clientela, sia per eventi importanti che per il lavoro o semplicemente per “andare a spasso la domenica”. Da oggi le due socie andranno in pensione e sapere che da quella data quell’insegna smetterà di brillare dopo tanti anni di attività fa scendere una lacrima di nostalgia, pensare di andare in piazza senza più poter passare a fare un saluto anche solo per prendere un caffè assieme già crea un nodo in gola. Il negozio è stato per parenti ed amici un punto di riferimento per tantissimi anni, un’istituzione per tutta la città: chi non conosce il negozio di Argeo? Fu il primo a portare i mitici jeans Levi’s a Città di Castello! “La malinconia di un’era che si chiude deve però lasciare spazio a pensieri positivi, ai ricordi di una collaborazione vera e profonda tutta al femminile che non si è mai incrinata – hanno dichiarato il sindaco Luca Secondi e l’assessore al Commercio e Turismo, Letizia Guerri, intervenuti alla partecipata cerimonia di saluto organizzata dalle titolari e dai familiari ed amici  - e che è stata fondata sulla fiducia e sincerità reciproca. Il loro esempio lascia un’eredità preziosa: Carla e Paola, le loro famiglie prima, hanno trasmesso l’importanza del coraggio, del sacrificio, dell’indipendenza e della costanza accogliendo con affetto sincero tutti i loro clienti e mostrando sempre tanta passione per il loro lavoro. L’augurio commosso che possiamo fare a Carla e Paola è che possano godere la meritata pensione dedicandosi alle loro passioni, circondate dai tanti amici che le stimano e dalle loro famiglie che le amano immensamente”, hanno concluso il sindaco e l’assessore prima di consegnare alle titolari dello storico negozio, una targa ricordo del comune nella speranza di vedere proseguire in futuro l’attività commerciale nello stesso luogo nel centro storico

Redazione
© Riproduzione riservata
24/02/2024 13:54:35


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Ue: Coldiretti, 1 milione di firme per l’etichetta d’origine in tutta Europa >>>

Sono 27 le cantine aretine presenti al Vinitaly 2024 >>>

Mastro Santi del Sere protagonista alle Giornate Europee dei Mestieri dell’Arte >>>

L’olio del futuro in Toscana? Sempre più tecnologico, sicuro e tracciato >>>

Banca Tema: il 20 aprile l'assemblea dei soci >>>

La Flavescenza dorata minaccia il patrimonio viticolo della Toscana >>>

Cna orienta: gli artigiani incontrano le quinte classi del “Buonarroti-Fossombroni” >>>

Confcommercio Giovani: Paco Mengozzi eletto presidente interprovinciale di Firenze e Arezzo >>>

L'Hotel Planet di Rigutino andrà all'asta il 16 maggio >>>

Noto imprenditore della moda acquista la Fortezza di Sansepolcro: a giorni la conferenza stampa >>>