Notizie Locali Comunicati

Scelgo Foiano, presentati i punti programmatici

Nati dall’ascolto dei cittadini durante l’evento presso i giardini del Castellare (La Pista)

Print Friendly and PDF

La location dei giardini del Castellare ha accolto la presentazione delle proposte concrete emerse dall’esperienza dei tavoli tematici di Scelgo Foiano. Gli appuntamenti, svolti tra febbraio e marzo, hanno visto la partecipazione di centinaia di cittadini foianesi per confrontarsi e produrre idee da realizzare nel prossimo futuro che confluiranno nel programma elettorale. Il candidato sindaco Jacopo Franci, insieme ai professionisti e agli esperti che hanno coordinato i diversi tavoli, ha condiviso le soluzioni e le idee emerse negli incontri delle scorse settimane. Al centro degli interventi sono stati i vari ambiti: commercio, cultura, sociale e politiche giovanili, sanità, economia, formazione, tempo libero e tutti i temi più caldi riguardanti il paese. Le istanze emerse dal proficuo confronto, sono quelle di realizzare una Foiano più dinamica, inclusiva, sostenibile e aperta al mondo. Una proposta che guarda alle famiglie, ai bambini, ai giovani, agli anziani, alle persone fragili e con disabilità, ma vuole anche offrire risposte alle diverse categorie di lavoratori che costituiscono il tessuto economico e produttivo di Foiano.

Questi i punti programmatici presentati:

1. Foiano paese delle politiche di cittadinanza e dell’incontro tra generazioni, con la costruzione del nuovo Polo Scolastico 0-6 e la costituzione di due importanti progetti sociali quali il Centro per le famiglie e il PAG (Progetto Area Giovani)

2. Foiano paese della salute, dell’inclusione e della solidarietà, con l'apertura di un nuovo Centro Diurno integrato presso la ex scuola del Pino e l'ampliamento dell'ospedale di comunità 1. Foiano paese della rigenerazione urbana, del verde pubblico, delle trasformazioni sostenibili. Gli Interventi di riqualificazioni riguarderanno i polmoni verdi del paese, quali i Giardini del castellare, Viale Umberto I, Giardini della resistenza ma anche riqualificazione delle aree adiacenti alle mura castellane con via Gioco del pallone il recupero di vicolo Toti.

3. Foiano paese della cultura, degli eventi nazionali, del turismo di qualità. Un nuovo Polo culturale in centro con la riapertura di Teatro Garibaldi e la conversione dell'ex Palazzo della Provincia (Genio Civile) nella Casa della Cultura di Foiano con sede delle Associazioni e laboratori per le stesse. E poi il Polo Museale presso Palazzo Caiani che diverrà Museo del Carnevale, Museo di Scannagallo, Museo dell'Archivio Furio del Furia.

4. Foiano paese dell'ambiente, della transizione ecologica, della valorizzazione agricola. Costituzione della Comunità energetica Foianese, sviluppo del progetto dell'acqua ad uso irriguo, promozione dei prodotti del territorio.

5. Foiano paese del decoro urbano, del centro storico e del rilancio commerciale. Investimenti strutturali riguarderanno il centro storico, azioni a supporto del commercio locale e continua collaborazione con Associazioni si categoria per un rilancio commerciale.

6. Foiano paese degli sport e del tempo libero. Per rendere sempre più di qualità il tempo libero dei cittadini sarà centrale continuare ad investire sulla cittadella dello sport e attuare una collaborazione sempre più sinergica con le tante associazioni sportive del paese.

7. Foiano paese della legalità e della sicurezza Un nuovo pacchetto sicurezza da mettere in atto con le forze dell'ordine locali e provinciali e investimenti sulla sicurezza stradale con nuovi marciapiedi e dossi stradali

8 . Foiano paese dello sviluppo economico, del lavoro, degli investimenti Un nuovo ufficio sviluppo economico per sburocratizzare la macchina comunale e regionale e iniziative per semplificare i bisogni di cittadini e tecnici.

9. Pozzo della Chiana, il futuro del nuovo borgo turistico Importanti investimenti riguarderanno Pozzo. Tra questi il progetto di illuminazione del Tempio di S. Stefano alla Vittoria, la riqualificazione zona sportiva di Pozzo, nuovi spazi dedicati alle attività delle associazioni locali e ancora la realizzazione del nuovo Ambulatorio medico e gli investimenti in sicurezza stradale e manutenzioni.

“Siamo molto soddisfat – dichiara il candidato Sindaco Jacopo Franci - delle risposte che abbiamo avuto dai tavoli tematici, più di trecento persone hanno accolto il nostro invito a confrontarsi e proporre idee per Foiano. C'è voglia di dialogare e mettersi a disposizione per il nostro paese e questo è molto importante. Nel programma che stiamo scrivendo c'è una nuova idea di Foiano, un paese con più possibilità per i giovani con spazi ed iniziative dedicate, più servizi alle famiglie e agli anziani, una nuova idea di centro storico e un paese a misura di turista. Ci sono, grazie all'apporto di tante persone e la collaborazione delle associazione, tutti gli elementi per migliorare e far crescere il nostro paese”

Redazione
© Riproduzione riservata
15/04/2024 09:33:03


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Uno “spazio di incontro e ascolto” promosso da AREZZO 2020 per cambiare a sinistra >>>

La caduta del pino a Umbertide è un campanello di allarme >>>

Aperti a Castiglion Fiorentino due “Punti di Facilitazione Digitale” >>>

Ultimi incontri nei quartieri per la candidata sindaco del Centrosinistra Valentina Vadi >>>

25 maggio, Giornata internazionale dedicata ai bambini scomparsi >>>

Il candidato sindaco a Subbiano Lucacci fa visita ad alcune aziende >>>

Affidamento di aree verdi pubbliche da parte del Comune di Sansepolcro >>>

Rossi (Lega): Realizzare una rotatoria a San Giuliano di Arezzo >>>

Sagra del Prugnolo a Pieve Santo Stefano: cibo non tracciato e conservato in maniera non idonea >>>

Centro storico, sviluppo commerciale, economico e occupazionale >>>