Notizie Locali Politica

Dopo oltre 40 anni la piscina comunale di Città di Castello sarà completamente riqualificata

Un investimento complessivo di oltre 1 milione e 300 mila euro

Print Friendly and PDF

Dopo oltre 40 anni la piscina comunale di Città di Castello sarà completamente riqualificata con un investimento complessivo di 1 milione 314.761,49 euro. La Regione Umbra ha infatti inserito l’intervento di manutenzione straordinaria del complesso sportivo proposto dal Comune tra i lavori che saranno finanziati per 1 milione di euro con le risorse del PR FESR 2021-2027, nell’ambito del bando per il supporto ad interventi di efficientamento energetico, di produzione di energia da fonti rinnovabili, di prevenzione del rischio sismico degli impianti sportivi pubblici. L’amministrazione tifernate contribuirà all’investimento con il cofinanziamento mediante risorse proprie della somma residua di 314.761,49  mila euro, pari al 24 per cento del totale. Un impegno assunto dall’ente in sede di presentazione del progetto, come quelli sostenuti per rendere possibili i lavori sull’edilizia scolastica e sulla riqualificazione del tessuto urbano intrapresi con il PNRR e con altri fondi strutturali disponibili,  per favorire il raggiungimento di un traguardo storico per un impianto sportivo che è un fiore all’occhiello della città e ha pochi eguali nel centro Italia. Realizzata nel 1982, con le sue 2.000 persone in vasca a settimana durante, la piscina comunale è infatti il simbolo dell’impronta sociale dell’offerta sportiva a Città di Castello, che il Comune ha sempre sostenuto per consentire a tutti l’accesso all’impiantistica di proprietà e la possibilità di fare attività fisica. Con l’obiettivo di ammodernare il complesso sportivo e renderlo ancora più funzionale alle esigenze dell’utenza e alle necessità gestionali, il progetto di riqualificazione, redatto da un team di tecnici incaricato da Polisport e avallato per quanto di competenza dal CONI dell’Umbria, punta all’efficientamento energetico, sfruttando la produzione di energia da fonti rinnovabili, e alla prevenzione del rischio sismico.

La nuova piscina comunale risparmierà oltre il 30 per cento di energia rispetto a ora, tramite un cappotto esterno, un impianto di riscaldamento di ultima generazione e l’installazione di una coperta isotermica per chiudere la superficie superiore della vasca  interna da 25 metri, che diminuirà le dispersioni termiche dell’invaso. La produzione dell’energia elettrica necessaria ad alimentare le pompe di calore per il riscaldamento dell’impianto sarà ottenuta attraverso un sistema fotovoltaico che sarà installato sulle due falde della copertura più alta che sovrasta le due vasche interne. Sotto il profilo sismico, l’immobile sarà migliorato con interventi di consolidamento generale che non comporteranno cambiamenti architettonici, ma permetteranno di ridurre l’indice di rischio dell’edificio. L’intervento sarà completato da tutte le opere necessarie a perfezionare il funzionamento delle vasche e dei locali tecnici collegati.  L’impianto potrà così rispondere al meglio a una domanda da parte degli utenti in continua crescita. Sono infatti circa 850 gli iscritti a quadrimestre della scuola di nuoto Polisport dedicata a bambini nella fascia 4-14 anni, ai ragazzi tra i 14 e i 18 anni e agli adulti. Gli utenti dei pacchetti Acquafitness 2023/24 sono circa 300,  mentre sono 80 i piccoli tra i 6 mesi e 3 anni scritti ai corsi di nuoto, circa 60 gli atleti master Polisport, 70 gli atleti del CNAT 99 dai 10 anni fino alle categorie assolute e circa 30 le persone che partecipano all’attività dell’Aquarius Sub.  A questi utenti si aggiungono i circa 500 studenti delle scuole superiori che frequentano l’impianto in orario scolastico da novembre ad aprile e gli oltre 130 nuotatori delle associazioni di volontariato sociale che svolgono attività terapeutiche.  Da metà giugno a metà agosto, i Centri Estivi Polisport completano il ventaglio dei fruitori della piscina comunale con circa di 1.000 prenotazioni settimanali per i programmi di attività rivolti ai bambini tra i 6 e i 13 anni. 

Redazione
© Riproduzione riservata
04/05/2024 18:38:45


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Vittorio Fiorucci è il nuovo sindaco di Gubbio >>>

Il popolo di Cortona ha scelto. Onore al vincitore Luciano Meoni >>>

Luciano Meoni confermato sindaco di Cortona con oltre il 60% dei consensi >>>

Castel Focognano: Al via il secondo mandato di Ricci >>>

Intervista a Vittoria Valentini, la nuova figura della giunta di Bibbiena >>>

San Giustino, lunedì il consiglio d'insediamento: inizia il mandato del sindaco Stefano Veschi >>>

Con at in Toscana un nuovo bus ogni 2 giorni >>>

Citerna, ecco la nuova giunta: due uomini e due donne al fianco del sindaco Enea Paladino >>>

Convocato il consiglio comunale a San Giovanni Valdarno >>>

Abbandoni di rifiuti ad Arezzo. Circa 48.000 euro di sanzioni nei primi mesi del 2024 >>>