Notizie dal Mondo Attualità

Il cuoco emigrato a Londra: “Mi pagano il doppio e vince la meritocrazia”

Il viaggio dopo le esperienze nelle cucine stellate: “Non si cresceva mai, ho deciso di partire”

Print Friendly and PDF

Quando Enrico Carloni ha deciso di lasciare l’Italia in direzione Londra non è stato solo per necessità. Un lavoro a Milano lo aveva, ma la paga, le condizioni di lavoro e la mancanza di prospettive erano tali che sentiva di non farcela più. Eppure non ha lavorato in piccole realtà di provincia, anzi. «Ho studiato all’alberghiero e poi ho iniziato a fare gavetta nella pasticceria, riuscendo a lavorare in diversi ristoranti stellati. Sono stato anche da Moreno Cedroni e da Enrico Crippa ad Alba. Ma in Italia ti devi sempre accontentare, accettare di fare tante ore e straordinari non pagati. Poi ti accorgi che non c’è meritocrazia, anche se sei bravo ti tengono lì e se vuoi fare carriera devi aspettare il tuo momento che però non arriva mai. Oppure devi cercarti una raccomandazione ma io non volevo farlo, non mi piace. Certo da noi si impara tanto è vero, ma senti di non poter crescere», racconta. E così lui, originario di Senigallia, per poter crescere ha deciso di tentare a fortuna nel Regno Unito ed è partito senza certezze in tasca. «Ho deciso di andare a Londra per fare un’esperienza all’estero e imparare l’inglese. Sapevo che all’inizio non sarebbe stato facile adattarsi a un Paese e una lingua diversa, ma dal punto di vista lavorativo le cose mi sono andate bene da subito. Rispondendo ad annunci online e rivolgendomi ad agenzie in una settimana sono riuscito a fare 4 colloqui, e alla fine ho scelto l’offerta che mi sembrava la migliore».

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
01/04/2019 21:55:08


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Nasa, presentate le nuove tute per andare sulla Luna: taglie diverse per uomini e donne >>>

Flixtrain: i treni low cost si diffondono in Europa ma non in Italia >>>

Spreco alimentare, Fao: "Dai campi agli scaffali perso il 14% del cibo prodotto" >>>

Premio Nobel per la Fisica a Peebles, Mayor e Queloz: cacciatori di mondi alieni >>>

I reali contro la stampa inglese per violazione della privacy: Meghan fa causa al "Mail on Sunday" >>>

Cina, Xi: "Nessuna forza può scuotere il nostro Paese" >>>

Clima, dossier Onu: "Gli oceani sono sempre più caldi, danni in aumento" >>>

Jair Bolsonaro: "LʼAmazzonia non è un patrimonio dellʼumanità" >>>

Allarme Onu sul clima: "Gli ultimi 5 anni i più caldi mai registrati" >>>

Clima, il monito di Greta allʼOnu: "Noi giovani siamo inarrestabili" >>>