Notizie dal Mondo Attualità

Hong Kong, la governatrice Lam: "Via la legge sulle estradizioni in Cina"

Era una delle richieste dei movimenti democratici che manifestano da settimane

Print Friendly and PDF

La governatrice di Hong Kong, Carrie Lam, ha annunciato il ritiro formale della contestata legge sulle estradizioni in Cina, all'origine delle proteste che da quasi tre mesi stanno scuotendo l'ex colonia britannica. La notizia era stata anticipata dal South China Morning Post (Scmp) che, citando fonti vicine al dossier, sottolineava come il governo locale intendesse andare incontro ad almeno una delle 5 richieste avanzate dagli attivisti pro-democrazia. La Borsa di Hong Kong va in rally e balza di oltre il 4% dopo la pubblicazione della notizia. La leader dell'amministrazione del territorio semi-autonomo cinese di Hong Kong, Carrie Lam, ha quindi ritirato formalmente la legge sull'estradizione, a causa della quale tre mesi fa sono iniziate le proteste che hanno gettato nel caos l'ex colonia britannica. Già nelle settimane scorse Lam aveva definito "morta" la legge ma aveva anche detto che non ci sarebbe stato un ritiro formale della stessa. I dimostranti pro-democrazia sono convinti che la norma, in base alla quale verrebbe consentita l'estradizione di detenuti verso Cina e Taiwan, sarebbe uno strumento nelle mani di Pechino per catturare i dissidenti. Il ritiro formale della legge va incontro a una delle cinque domande presentate dai dimostranti. Finora gli oppositori lamentavano il fatto che, se non ritirata formalmente, l'amministrazione avrebbe potuto rivitalizzarla in qualsiasi momento davanti al Consiglio legislativo (LegCo), il "parlamento" del territorio semi-autonomo.

Notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
04/09/2019 14:45:46


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Rischia l'estinzione l'orango più vulnerabile al mondo >>>

In Belgio una chiesa con le fondamenta fatte di ossa umane >>>

Nicaragua, a Rivas la Clinica che guarisce gli orti >>>

Il museo di Auschwitz: stop ad Amazon alla vendita dei libri nazisti per bambini >>>

Sarraj si ritira dai colloqui di pace. Erdogan: lo aiuto a prendere la Libia >>>

Brexit, le nuove regole per i visti: potrà entrare solo chi conosce l’inglese ed è qualificato >>>

Danimarca, ruba 18 milioni di fondi per i poveri >>>

Settimana della Moda Londra: sostenibilità in passerella >>>

L'Austria "chiude" il Brennero: stop ai tir e alle merci italiane >>>

Svizzera, l'omofobia è reato e sarà punita come il razzismo >>>