Notizie Nazionali Cronaca

Bullismo, Cassazione: "Lecita la reazione di una vittima se lasciata sola da scuola e istituzioni"

Accolto il ricorso dei genitori di un adolescente calabrese

Print Friendly and PDF

L'ordinamento deve essere "sensibile" verso gli adolescenti vittime di bullismo che hanno reazioni aggressive dopo essere state lasciate sole "dalla scuola e dalle istituzioni" e che non hanno avuto sostegno pubblico e sociale. E' la motivazione con cui la Cassazione ha accolto il ricorso dei genitori di un adolescente calabrese bullizzato, contro la condanna a risarcire uno degli "aguzzini" del figlio al quale la vittima aveva finito per tirare un pugno. "Nell'attesa che si diffondano forme di giustizia riparativa specificamente calibrate sul fenomeno del bullismo - chiede la Cassazione nel verdetto 22541 -, ferma la necessaria condanna tanto dei comportamenti prevaricatori e vessatori quanto di quelli reattivi, la risposta giuridica, nel caso affrontato, non avrebbe dovuto ignorare le condizioni di umiliazione a cui l'adolescente in questione è stato ripetutamente sottoposto".

I genitori del ragazzino bullizzato - Maria Giovanna F. e Claudio R. - erano stati condannati dalla Corte di Appello di Catanzaro nel 2017 a risarcire con 18mila euro Gianmarco G., al quale il loro figlio Francesco aveva tirato un pugno facendogli saltare un dente.

Il litigio tra i due compagni di scuola risale a circa dieci anni fa, dopo che per lungo tempo Francesco era stato angariato da Gianmarco e da altri ragazzini. Secondo la Corte d'Appello, "essendo il comportamento offensivo e persecutorio della vittima collocato in una fase temporale diversa da quella della reazione di Francesco, quest'ultimo non aveva agito per legittima difesa, ma per aggredire fisicamente il proprio rivale". Dunque la reazione "a freddo" non andava "perdonata".

"Quando l'autore della reazione e' un adolescente, vittima di comportamenti prevaricatori, reiterati nel tempo, - sottolineano invece gli 'ermellini' - occorre tener conto che la sua personalita' non si e' ancora formata in modo saldo e positivo rispetto alla sequela vittimizzante cui e' stato sottoposto".

notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
11/09/2019 05:13:35


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Coronavirus: superati i 100.000 casi totali, ma in Lombardia calano i positivi >>>

Tirrenia ferma i traghetti per Sardegna e Sicilia >>>

Coronavirus, medici albanesi: "E' il minimo essere qui" >>>

Coronavirus: 3815 nuovi positivi e 756 vittime in 24 ore, i guariti si fermano a 646 >>>

Terremoto in Piemonte: la scossa di magnitudo 3,5 avvertita dal Torinese al Cuneese >>>

Inizia la settimana decisiva: "Ecco quando arriverà il picco" >>>

Governo, anticipo straordinario per le amministrazioni locali >>>

Autista del 118 è il primo caduto sul lavoro >>>

La rivolta degli scienziati: il governo non sa contare >>>

Coronavirus, i medici morti sono in tutto 51 >>>