Opinionisti Valter Rossi

La memoria degli uomini e la natura

La campagna e i raccolti risentono di questo bizzarro cambio di temperatura

Print Friendly and PDF

Gli uomini, diceva il mio amico Geologo Veggiani, hanno stagioni e memoria più breve della natura che ha cicli che vanno da un minimo di cinquanta anni  ad un massimo anche di due secoli, come accade per i cicli climatici. Mi è accaduto di ritrovare casualmente tra le carte sparse che ho e che voglio anche sistemare o eliminare di ritrovare un ricordo del primo congresso Eucaristico indetto dal 9 al 12 maggio 1957 dal Vescovo di Sansepolcro monsignore: Domenico Bornigia. Con il parroco di San Silvestro don Natale De Vincenti insieme ad altri chierichetti ci recammo, a Sansepolcro nel giorno in cui era presente anche il cardinale Giacomo Lercaro. Ricordo che il giorno precedente nevicò e la notte la temperatura scese sotto lo zero. I danni per la campagna furono ingenti. Ultimamente anche a livello di media, qualcuno, parlando di stagioni come quest’anno ha finito di ricordare gli anni passati compreso quel maggio del 1957. Se la memoria non mi tradisce le stagioni si assomigliano se un anno è diversa dall’altro precedente si finisce per commentare gli altri anni. Però la campagna e i raccolti risentono di questo bizzarro cambio di temperatura.

Redazione
© Riproduzione riservata
14/09/2019 18:11:14

Valter Rossi

Romagnolo doc, ex insegnante al liceo scientifico Augusto Righi di Cesena, nato a Bagno di Romagna e laureato in lettere moderne all’Università di Firenze e in sociologia ad Urbino. Nel 1982 ha usufruito di una borsa di studio dell’Unione Europea, sulla Geografia Economica svoltosi a Berlino in Germania. In collaborazione con l’ANED ha curato la testimonianza sul passaggio del fronte in Romagna e sulla vita dei militari nei campi di concentramento. Assessore dal 1980 al 1985 a Urbanistica e Cultura del Comune di Bagno di Romagna e vice Presidente delle ex Comunità Montana Cesenate. Autore di diversi libri, ha pubblicato: La Memoria e la Speranza, Generazione Superstite, Donne Schizzate e storia di San Silvestro in Fontechiusi. La sua ultima opera: Taccuini di Viaggio.. redazione@saturnonotizie.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Valter Rossi

La globalizzazione delle vacanze >>>

L’economia a San Piero in Bagno negli anni sessanta >>>

Il vino e la salamandra >>>

I miei ricordi... >>>

I pomodori da seccare >>>

Ricordi di Natale >>>

Ntibakire >>>

Una primavera finita con l’estate nel ricordo dei 50 anni >>>

Il Sensale >>>

Le corse con il pulman da San Piero in Bagno a Firenze a non ci sono piu’ >>>