Notizie Nazionali Cronaca

Catanzaro, falsa cieca da 21 anni: sequestrati 263mila euro

Lʼ84enne, che ci vedeva, denunciata per truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato

Print Friendly and PDF

Pur essendo perfettamente in grado di vedere, sin dal 1998 percepiva la pensione e l'indennità di accompagnamento come "cieca assoluta". La donna, un'84enne di Catanzaro, è stata scoperta dalla guardia di finanza, che nei suoi confronti ha eseguito un sequestro di 263mila euro disposto dalla Procura: la somma, secondo l'accusa, è pari a quella indebitamente percepita negli ultimi 21 anni dalla falsa invalida. I finanzieri, dopo svariati appostamenti effettuati nell'hinterland di una cittadina collinare catanzarese, sono riusciti ad accertare che la donna, denunciata per truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, era perfettamente in grado di vedere ed addirittura di apporre la firma in uno spazio delimitato senza alcun ausilio ottico.

Notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
18/10/2019 14:33:44


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Dopo Milano indaga anche Taranto, la via giudiziaria al disastro dell’ex Ilva >>>

La Raggi licenzia 10 giardinieri “furbetti del cartellino” >>>

Morto a 94 anni il regista Antonello Falqui, padre del varietà >>>

Caso Cucchi: due carabinieri condannati a 12 anni per omicidio preterintenzionale >>>

Tangenti, arrestata l’ex eurodeputato Lara Comi >>>

Rivalta, trovano buoni postali seppelliti nel giardino per 40 milioni di lire >>>

Tragedia a Orvieto, uomo uccide moglie e figlia e poi si spara >>>

San Vittore, undici agenti indagati per pestaggi >>>

Violenza sessuale al McDonald’s di via Sarpi, arrestato un inserviente >>>

Acqua alta a Venezia, sono ora due i morti. La Laguna in ginocchio >>>