Notizie Locali Economia

Nuova apertura alla Galeries Lafayette di Parigi per Monnalisa

Continua il percorso di crescita dell'azienda aretina

Print Friendly and PDF

Piero Iacomoni fondatore di Monnalisa annuncia l’apertura con il taglio del nastro di uno spazio al quinto piano della storica Galeries Lafayette, uno dei simboli della vocazione "haute couture" di Parigi. Christian Simoni, Ad di Monnalisa, commenta: “La concession in Lafayette Haussmann ci rende particolarmente orgogliosi perché rafforza e rilancia un rapporto di collaborazione iniziato nel lontano 2004 con il prestigioso department store che vanta oltre 100.000 visitatori al giorno e che nei suoi 70.000 mq dà grande visibilità ai top brand mondiali. La bellezza di questo storico edificio, che attira gli amanti dell’architettura oltre che del fashion, e uno spazio rinnovato ed ampio, valorizzano al massimo le nostre collezioni, destinate in prevalenza a una clientela internazionale ed esigente”.

Redazione
© Riproduzione riservata
14/01/2020 18:29:37


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese colpite dall’epidemia di Covid-19 >>>

Coronavirus: “Proposte emergenziali per favorire l’accesso al credito delle imprese toscane” >>>

La Clinica di Riabilitazione Toscana assume 7 infermieri con procedura d'urgenza >>>

Restano chiusi nella giornata di domenica 29 marzo i supermercati Coop >>>

Coronavirus: Coldiretti traccia lo stato dell'agricoltura aretina >>>

Acconciatori ed estetiste. Allarme abusivi a domicilio >>>

Il Sistema confindustriale toscano chiede chiarezza ed esprime esigenze per le imprese >>>

Coronavirus: “Il Sindacato è un’altra cosa” >>>

Ovicaprino in ginocchio: "Canali di vendita chiusi, ma la produzione non può fermarsi” >>>

Il Sindacato Cisl è critico sulla vicenda della Gruccia in Valdarno >>>