Notizie Locali Economia

Acconciatori ed estetiste. Allarme abusivi a domicilio

Confartigianato: “diffidate dei servizi a domicilio. A rischio la salute”

Print Friendly and PDF

Le imprese di Acconciatura e di Estetica, che operano da sempre nel rispetto delle regole sia per la formazione obbligatoria sia per i requisiti igienico-sanitari dei locali e salvaguardano la salute dei propri clienti, in questi giorni sono chiuse in ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11/3/2020 a causa dell’emergenza coronavirus.

Confartigianato Benessere lancia però l’appello a tutta la cittadinanza affinché presti attenzione a non accettare le proposte di servizi da parte di chi opera senza rispettare le regole “Eventuali saloni di acconciatura o centri estetici aperti oggi - dice Pier Luigi Marzocchi Presidente di Confartigianato Benessere - così come operatori che offrono i propri servizi a casa propria o dei propri clienti, sono abusivi. Di fronte a questa drammatica emergenza - continua Marzocchi - oggi più che mai tutti gli operatori che offrono i propri servizi presso il proprio domicilio o presso quello del cliente, oltre che essere degli abusivi, mettono in serio pericolo la salute propria e del proprio cliente. in questo momento - conclude Marzocchi - nel pieno rispetto delle disposizioni sanitarie emanate dal Governo, è fondamentale che tutti i nostri clienti e i cittadini in generale restino a casa, figuriamoci ricevere a casa operatori abusivi !

Siamo convinti che nel momento in cui sarà conclusa questa straordinaria emergenza, i nostri operatori potranno accogliere la propria clientela offrendo servizi ancora più mirati e novità importanti con entusiasmo e professionalità"

Redazione
© Riproduzione riservata
26/03/2020 09:24:13


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Incrementi di fatturato per alcune aziende della provincia di Arezzo con il Covid-19 >>>

La denuncia di Confartigianato Arezzo: un click day farsa, spariti subito i fondi per le imprese >>>

Città di Castello: è "Genesys" l'ultima realizzazione della Cmc di Giuseppe Ponti >>>

La provincia di Arezzo vuole cedere le quote del trasporto pubblico: NO GRAZIE! >>>

Confesercenti Arezzo, l’allungamento del mercato in zona Giotto non deve durare più di due edizioni >>>

Dopo le riaperture scattano gli aumenti: andare dal parrucchiere può costare il 30% in più >>>

“Ripartenza? Ora occorre carburante vero, altrimenti rischiamo grosso” >>>

Il mercato ad Arezzo torna alla normalità con tutti i suoi banchi >>>

Valdichiana, appello ai sindaci per sostenere le imprese >>>

Gli imprenditori non sono untori. No alla responsabilità penale se il lavoratore si ammala >>>