Notizie Nazionali Cronaca

Covid: Lombardia in arancione rinforzato da mezzanotte, ritorna la Dad

Zona rossa per Ancona, Macerata e 22 comuni in Piemonte, compreso Crescentino

Print Friendly and PDF

Tutta la Lombardia è passata in zona arancione rinforzata a partire dalla mezzanotte e quindi le scuole da domani resteranno chiuse, con tutti gli studenti in dad. E' quanto stabilisce una nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Attilio Fontana valida fino al 14 marzo che prevede anche il divieto di utilizzare le aree giochi all'interno dei parchi e il divieto di recarsi nelle seconde case.

Il provvedimento dalla Regione fa cessare gli effetti delle ordinanze precedentemente emanate relative al posizionamento di una serie di territori della Lombardia in fascia arancione rafforzato che si considerano superate dal provvedimento approvato oggi. Il passaggio in arancione rafforzato è stato deciso per l'andamento della situazione epidemiologica che, si legge in una nota della Regione, "presenta le condizioni di un rapido peggioramento con un'incidenza in crescita in tutti i territori della Lombardia, anche in relazione alle classi di età più giovani".

Per questo, è sospesa la didattica in presenza nelle istituzioni scolastiche primarie e secondarie di primo grado e secondo grado, nelle istituzioni formative professionali secondarie di secondo grado e nei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore, nonché nelle scuole dell'infanzia. Proseguono i servizi per la prima infanzia (nidi e micro nidi).

Da sabato 6 marzo nelle Marche, zona rossa per le province di Ancona  e Macerata, con conseguente stop alla didattica in presenza per le scuole di ogni ordine e grado, comprese le Università. Nelle altre province marchigiane - Ascoli Piceno, Fermo e Pesaro Urbino -, pur restando in zona arancione, si applicherà la Dad al 100% per le secondarie di primo grado e di secondo grado (medie e superiori) e Università con l'esclusione dunque di Infanzia ed Primarie. Lo prevede un'ordinanza che verrà firmata dal presidente Acquaroli alla luce dell'analisi del trend Covid-19 fatta con servizio Sanità.

L'Abruzzo, con il nuovo monitoraggio settimanale della Cabina di regia nazionale previsto per domani dovrebbe "complessivamente rimanere in zona arancione, almeno per la parte di territorio non interessata dalle maggiori restrizioni".

Redazione
© Riproduzione riservata
05/03/2021 04:54:40


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Malika cacciata di casa e insultata dai genitori perché gay, aperta l’indagine della procura >>>

Inchiesta sulle mascherine, Arcuri indagato per peculato >>>

Covid: sei regioni tornano in arancione, la Sardegna diventa rossa >>>

Uccide la moglie, il figlio disabile e i padroni di casa, poi tenta il suicidio nel Torinese >>>

Processo Gregoretti, per Salvini il pm chiede il non luogo a procedere >>>

Emilio Fede investito da un’auto e ricoverato al San Raffaele: “Una brutta caduta” >>>

Vaccini: ordinanza di Figliuolo dà priorità agli over 80 e ai fragili >>>

Coronavirus in Italia, il bollettino del 9 aprile: 18.938 nuovi casi, 460 decessi >>>

Sequestrò un bus con 50 bambini a bordo: pena ridotta da 24 a 19 anni >>>

Caso Denise, parla la guardia giurata: "Vivo da 17 anni nel rimorso" >>>