Ambiente Clima

Pioggia di bandiere blu, in Italia 416 spiagge da sogno: Liguria e Campania al top

La Foundation for Environmental Education ha assegnato 9 vessilli in più rispetto allo scorso anno

Print Friendly and PDF

Sono 416 le spiagge italiane “da sogno”, 9 in più rispetto allo scorso anno, con la Liguria che si conferma ancora una volta al top seguita dalla Campania. Sono le Bandiere Blu 2021 assegnate dalla Foundation for Environmental Education (Fee) a 201 località rivierasche e 81 approdi turistici che corrispondono a circa al 10 per cento delle spiagge premiate a livello mondiale. I Comuni che hanno ottenuto il riconoscimento in base ai 32 criteri di sostenibilità (dalla qualità delle acqua alla raccolta differenziata), dunque, sono 201, 6 in più rispetto ai 195 dello scorso anno: 15 sono i nuovi ingressi, 9 i Comuni non confermati.

In particolare, la Liguria conferma 32 località, segue la Campania con 19 Bandiere con un nuovo ingresso ma anche un’uscita, la Toscana scende a 17 Bandiere con tre uscite. Raggiunge i 17 riconoscimenti anche la Puglia, con tre nuovi ingressi e un’uscita. Le Marche salgono a 16, con un nuovo ingresso. Anche la Calabria va a quota 15 con due nuovi ingressi e un’uscita, mentre la Sardegna riconferma le sue 14 località (con un nuovo ingresso e un’uscita).

L’Abruzzo sale a 13 con tre nuovi ingressi, il Lazio arriva a 11 con due nuovi Comuni. Rimangono invariate le 10 bandiere del Trentino Alto Adige, a 10 sale anche la Sicilia con due new entry. Sono riconfermate le 9 Bandiere del Veneto, così come le 7 località dell’Emilia Romagna. La Basilicata conferma le sue 5 località; si registrano due uscite in Piemonte che ottiene 2 Bandiere; il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 dell’anno precedente. Il Molise rimane con 1 Bandiera, anche la Lombardia conferma 1 Bandiera blu. Complessivamente, quest’anno le Bandiere sui laghi scendono a 16, con due uscite.

“Anche quest’anno il programma Bandiera Blu segna un incremento dei Comuni che hanno ottenuto il riconoscimento, ben 201- ha detto Claudio Mazza, presidente della Fee Italia -. Molti di più sono però quei Comuni che hanno scelto di intraprendere il percorso e che affianchiamo nella loro crescita. L’impegno verso la sostenibilità nella gestione del proprio territorio, la cura del turista e la sua sicurezza, l’attenzione ai servizi, uniti al grande desiderio di ripartire con la stagione turistica, fanno dei Comuni Bandiera Blu un propulsore per la ripresa del turismo italiano in questo particolare momento storico”.

“Come è stato per l’anno passato, quando i Comuni rivieraschi italiani Bandiera Blu hanno ben saputo rispondere alle nuove e sconosciute sfide lanciate dal Covid, garantendo una gestione della stagione estiva efficiente e in sicurezza, siamo convinti che per il 2021 il turismo italiano saprà fare da traino alla ripresa dell’intero Paese" conclude Mazza.

Notizia e Foto tratte da Tiscali
© Riproduzione riservata
11/05/2021 05:59:04


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Clima

Allarme rosso per i ghiacciai delle nostre Alpi, sotto ai 3.500 metri spariranno entro il 2050 >>>

Cambiamento climatico rimodellerà radicalmente la vita sulla Terra: il rapporto shock >>>

Foreste distrutte e pandemie, lo stretto legame e la mappa delle aree a rischio >>>

Pioggia di bandiere blu, in Italia 416 spiagge da sogno: Liguria e Campania al top >>>

Tre parchi italiani entrano nella “green list” mondiale dell’Iucn >>>

Rilasciate nell’orbita terrestre 2,9 tonnellate di spazzatura hi-tech >>>

Si è chiuso il buco dell'ozono da record in Antartide >>>

Corte Ue: Italia viola il diritto dell'Unione sulla qualità dell'aria >>>

La foresta amazzonica è ormai diventata savana: raggiunto il punto di non ritorno >>>

Allarme clima con aumento di 5 gradi e pil a -8% >>>